Notizie

Tivoli, contributi economici per le aziende e le famiglie

​L’Amministrazione comunale ha deciso di concedere contributi economici straordinari alle aziende e ai cittadini colpiti dagli eventi calamitosi del 14 ottobre



Eventi calamitosi del 14 OttobreL’Amministrazione comunale ha deciso di concedere contributi economici straordinari alle aziende e ai cittadini colpiti dagli eventi calamitosi del 14 ottobre che hanno riguardato l’area di via Maremmana Inferiore, nei pressi del Villaggio Adriano. La giunta comunale, su proposta del Sindaco Giuseppe Proietti, ha approvato questa mattina la relativa deliberazione. La deliberazione approvata comprende un contributo una tantum alle famiglie, pari a 1.000 euro a nucleo familiare (a condizione che non sia superato il limite reddituale Irpef dei 75mila euro) e contributi alle aziende, proporzionali a una serie di criteri tra i quali il numero dei dipendenti, la superficie utilizzata per l’attività e i danni subiti. Per entrambe le categorie, cittadini e aziende, sono necessari due requisiti: essere in regola con il pagamento di tasse, imposte e tributi comunali e che i manufatti e i fabbricati danneggiati abbiano le relative autorizzazioni previste dalla legge ai fini della liceità edile e urbanistica, comprese abitabilità e agibilità. Le aziende inoltre devono avere tutte la autorizzazioni per l’esercizio delle relative attività. In totale sono stati stanziati 150mila euro, di cui circa 140mila saranno ripartiti tra le aziende. La somma si aggiunge ai circa 50mila euro già spesi dal Comune per interventi di somma urgenza relativi a bonifiche, rimozioni del fango e dei detriti e altre attività e agli interventi straordinari messi in campo dai servizi sociali comunali. La giunta ha inoltre dato mandato al dirigente del settore competente di verificare le condizioni di legge e regolamentari per provvedere all’eventuale beneficio fiscale in favore dei soggetti colpiti dall’evento emergenziale, quali la sospensione e/o la dilazione dei pagamenti tributari di spettanza dell’ente locale.“In attesa del riconoscimento dello stato di calamità naturale da parte degli enti superiori e dell’auspicato stanziamento dei relativi finanziamenti, abbiamo deciso di intervenire immediatamente con un atto concreto a favore delle aziende, dei lavoratori e delle famiglie - ha spiegato il Sindaco Giuseppe Proietti -. Pur nelle note difficoltà economiche in cui si trovano le finanze comunali, riteniamo che ciò che abbiamo fatto sia un atto dovuto. Siamo convinti di aver interpretato il sentire comune della nostra collettività: è un segno concreto di solidarietà per fare in modo che le aziende possano essere aiutate, almeno in parte, a riavviare velocemente le attività senza sacrificare posti di lavoro e che le famiglie abbiano un sostegno concreto e immediato per tornare alla normalità. Ci auguriamo che anche la Regione dia velocemente un sostegno economico”.Già da domani saranno disponibili sul sito internet del Comune le informazioni per richiedere i contributi.