Notizie

Tivoli, sabato 19 la Notte Verde 2015: ecco il programma

Dalle ore 19 fino a mezzanotte appuntamento nel centro storico con ambiente, musica e cultura



Image titleTutto pronto per la prima Notte Verde di Tivoli, una festa tra musica, teatro, danza e prodotti dell’agricoltura locale. In un percorso che abbraccia l’intero centro storico saranno allestite più di 80 postazioni con aziende e operatori del settore agricolo, punti informativi e 33 “busker” (elenco in fondo) con l’esibizione in contemporanea di oltre 150 artisti singoli o in gruppo.La manifestazione è organizzata dal Comune di Tivoli (Assessorato alla Cultura e al Turismo, Consigliere del Sindaco per le Politiche Giovanili, Consigliere del Sindaco per l’Agricoltura e Gabinetto del Sindaco) da Innovanda e Tivoli Liberatutti in collaborazione con associazioni di categoria e del territorio.Un evento per conoscere e assaporare i prodotti della cosiddetta “filiera corta” e per parlare di trasparenza e tracciabilità, del rispetto della terra, di freschezza e qualità, per favorire la salute e lo sviluppo delle aziende agricole locali.Anche la biblioteca comunale sarà aperta fino a mezzanotte e saranno esposti i volumi più antichi sull’agricoltura e i prodotti locali della terra.Nella parte più antica della città, il Comitato Rione del Colle organizzerà un evento nell’evento, con il Borgo degli Artigiani, anche per riscoprire gli antichi mestierie le tradizioni della città. Anche il Museo del Pizzutello sarà aperto in via straordinaria durante la manifestazione.Sarà anche un’occasione per fare shopping nel “centro commerciale naturale” con i negozi aperti fino a mezzanotte.Ma sarà pure un’occasione per scoprire gli angoli più belli del centro storico e i gioielli monumentali e archeologici della città d’arte nei quali, dal mattino di sabato 19, in occasione delle Giornate europee del patrimonio, saranno organizzati eventi speciali tra cui l’apertura straordinaria al pubblico del Santuario di Ercole Vincitore.Sarà la festa dei cittadini che incontrano gli agricoltori locali e gli artisti di strada, per ricordare che il lavoro della terra, da sempre, ha momenti popolari di festa per condividere i risultati di un impegno ancora molto duro.E’ previsto anche un contest per gli artisti: il pubblico potrà votare il proprio preferito attraverso facebook.Per l’evento, l’intero centro storico sarà chiuso al traffico.