Notizie

TolfArte, il festival che rispetta l'ambiente anche nell'allestimento degli spazi tutti con materiali di recupero

Artisti di strada, musica, artigianato artistico e molto altro da venerdì a domenica



Le Hussy Hicks fotoTolfarte.itDal 1 al 3 agosto nella cornice della cittadina di Tolfa, in Provincia di Roma, prenderà il via TolfArte, Festival Internazionale degli Artisti di Strada e dell'Artigianato Artistico. Oltre alle tradizionali esibizioni ed esposizioni dei vari artisti, quella del 2014 sarà ricordata per essere l'edizione che ha rappresentato un momento importante di innovazione anche per quanto riguarda l'allestimento architettonico degli spazi esterni che ospiteranno la manifestazione. L'amministrazione comunale di Tolfa, nelle persone del Sindaco Luigi Landi e dell'assessore Cristiano Dionisi, infatti, si è affidata ad un equipe di quattro giovani architetti il cui approccio è caratterizzato dal rispetto dell'ambiente e soprattutto dal recupero di materiali del posto per le realizzazioni e allestimenti degli spazi. Alessandra Vitale, Emanuele Panzini, Flavio Pettinelli e Cristian Fortunato, questi i nomi dei quattro architetti, raccolti sotto il nome di "REvisione", che hanno curato l'allestimento del palco dove si esibiranno gli artisti, delle tribune adiacenti per il pubblico, di un totem informativo della manifestazione e della segnaletica stradale che sarà utilizzata durante la tre giorni dell'evento. Tutte le realizzazioni sono state ricavate da materiali di recupero come il pallet; la segnaletica stradale è stata realizzata con caratteristici manichini, anch'essi da materiale recuperato. 

Eventi Sabato 2 agosto un Dj set accompagnerà, con repertorio Hip Pop, Jazz e Soul, alcuni artisti che realizzeranno dei murales, avvalendosi di una consolle realizzata dai quattro architetti con legno riciclato. Il gruppo di giovani professionisti ha gestito sia la fase di progettazione che di realizzazione di tutte le strutture, con la collaborazione e il coinvolgimento della comunità di Tolfa. "La nostra filosofia - dichiara l'Arch. Alessandra Vitale - è quella di progettare ed allestire spazi attraverso materiali riciclati e di recupero. Oltre a ciò - continua Vitale - nel rispetto dell'ambiente e delle peculiarità locali, puntiamo sulla partecipazione delle persone al momento della progettazione perché sentire uno spazio pubblico come proprio deriva anche dal senso di appartenenza e partecipazione con cui viene realizzato" conclude Vitale. "Ogni anno TolfArte si arricchisce di nuovi spunti creativi - aggiunge Cristiano Dionisi, assessore alla cultura del comune di Tolfa - vista anche l'adesione della nostra cittadina al network di Cittaslow International, siamo felici di ospitare anche questa interessante proposta realizzata con materiali da riciclo che si innesta perfettamente nell'essenza del festival, che è quella di coniugare tradizione e innovazione".