Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Tor di Quinto avanti ai rigori! In semifinale c'è la Perconti

Apre Mercuri, risponde Porro: la lotteria dei penalty sorride ai ragazzi di Schiavi che ora se la vedranno con la Vigor



TOR DI QUINTO – PRO ROMA 4-2 d.c.r.
MARCATORI 30'st Mercuri (T), 37'st Porro (P)
TOR DI QUINTO Giordani 6.5, Basconi 6.5, Celesti 6, Cruciani6, Furia 6, Fabiano 6.5, Berardelli 6, Zorli 7 (9'st Foufah 6), Mercuri 7, Belletti 6.5 (28'st Piscopello sv), Testa 5.5 (1'st Intini 6.5) PANCHINA Rapini, Spizuoco, Marcello, Gregori, Trastulli ALLENATORE Schiavi
PRO ROMA Mataloni 6, Guida 5.5 (32'st Iavarone sv), Boccadifuoco 6 (29'st Savarese 6), Badagliacca 5.5 (20'pt Pasti 5.5), Ciambellari 5.5, Marciano 6, Porro 6.5, Tomassini 6, Albanesi 5.5, Felici 6.5, Filonardi 6 PANCHINA Lisciani, Spada, Lupi ALLENATORE Dell'Aquila
NOTE Angoli 2-1 Ammoniti Tomassini Rec. 4'st
SEQUENZA RIGORI Albanesi (P) parato, Basconi (T) gol, Felici (P) alto, Mercuri (T) gol, Ciambellari (P) parato, Belletti (T) palo, Porro (P) gol, Intini (T) gol

Tor di Quinto ©photosportroma.itSudata ma meritata: il Tor di Quinto stacca il pass per la semifinale al Memorial Bini che la vedrà impegnata contro la Vigor Perconti. I rossoblu dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio ed aver dominato il match nella ripresa, si sono fatti soprendere dal Pro Roma che, con il gol di Porro in pieno recupero, è riuscito a trascinare la gara ai calci di rigore. Dagli undici metri, i ragazzi di Schiavi, con freddezza sono però riusciti a mettersi comunque in tasca l'accesso alla semifinale.

Le prime battute di gioco vedono più vivace il Pro Roma che costringe il Tor di Quinto sulla difensiva, la squadra di Schiavi riesce però a difendersi senza correre troppi rischi. Al 15' però la prima occasione da gol la crea proprio il Tor di Quinto al primo serio affondo: lancio lungo per Mercuri che sorprende la difesa ospite e tutto solo davanti a Mataloni tenta il pallonetto: la sfera finisce a lato per questione di centimetri. La risposta del Pro Roma arriva sette minuti più tardi e anche i giallorossi sciupano una grossa occasione per passare in vantaggio: Filonardi pesca sul filo del fuorigioco Felici che entra attende l'uscita del portiere e prova a piazzare un preciso diagonale sul secondo palo. È bravissimo però Giordani a coprire lo specchio e a respingere con il corpo. Alla mezz'ora però ci pensa Zorli ad accendere il Tor di Quinto e lo fa in maniera splendida: break del numero 8 che sulla fascia sinistra, salta un avversario, entra in area, con una finta fantastica ne salta altri due, guadagna il fondo e con un preciso tocco d'esterno sinistro cede il pallone a Mercuri che tutto solo al centro dell'area piccola non può far altro che ringraziare il compagno e spingere in porta la sfera: 1-0 Tor di Quinto.

Ad inizio ripresa è ancora Zorli a rendersi protagonisti: il centrocampista sugli sviluppi di un calcio d'angolo va al tiro dal limite dell'area, il suo sinistro è però respinto da Mataloni. Il Pro Roma alza il baricentro alla ricerca del pareggio ma il Tor di Quinto è bravo a ripartire e proprio in contropiede va vicino al raddoppio: Mercuri attraversa come una saetta tutta la metà campo avversaria e prima di entrare in area appoggia per Belletti che tutto solo carica il destro: il suo diagonale però è sbilenco e termina ampiamente a lato. Ancora Tor di Quinto al 17': grande azione personale di Berardelli che guadagna l'out destro e serve al centro l'accorrente Intini che però non riesce a imprimere forza al pallone e Mataloni blocca senza problemi. Il Tor di Quinto sembra poter controllare la partita ma il Pro Roma non demorde e nel seconto minuto di recupero riesce ad alzare la voce: Savarese avanza sulla destra e serve lungolinea Porro che entra in area, evita un avversario e calcia in porta: parobola strana del pallone che prende un giro strano e lentamente bacia il palo più lontano per poi varcare la linea. A Cinecittà è 1-1! Si va ai rigori.

Il Tor di Quinto è più freddo dal dischetto Albanesi, Felici e Ciambellari sbagliano, Basconi e Mercuri fanno centro. Il palo di Belletti riaccende le poche speranze giallorosse spente però dal quarto penalty siglato da Intini che regala la semifinale al Tor di Quinto che se la vedrà giovedì con la Vigor Perconti.