Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Tor di Quinto, Certosa, Perconti: arrivano (diversi) segnali

Giornata che ha fatto registrare scosse nelle zone alte. Ed il finale di girone è assolutamente tutto da vivere...



Si avvicina la prima resa dei conti, con la linea al di sotto delle cifre da sommare ormai ad un passo. La prima parte di stagione sta per andare in archivio, ma ci regalerà altri indizi. E' stato un sabato comunque proficuo nella ricerca di segnali per le contendenti delle zone alte. Un sabato in cui si è intravista qualche fragilità, ma anche una buona dose di provarci fino in fondo. Un sabato che ha scosso il campionato in entrambi i raggruppamenti e che precede uno in cui il destino sembra abbia voluto inserire una "tregua olimpica" prima del ritorno alle ostilità. Nel girone A si chiuderà l'andata con Grifone Monteverde  - Tor di Quinto, che aprirà il nuovo anno, e i segnali lanciati dalla formazione di Vergari, che dovrà necessariamente guardare Giudice Sportivo ed infermeria prima del big match, sono di una leggera flessione.

L'esultanza della Perconti dopo il pari di Sciannandrone al Catena (foto ©DelGobbo)
Al Paglialunga Il Tor di Quinto visto contro il Fregene (formazione da poco senza tecnico e con un bassissima percentuale realizzativa) è sembrato abbastanza stanco ed un po' svuotato, soprattutto nelle idee. I ragazzi di Delle Fratte hanno ben coperto il campo, ma hanno creato in pratica una sola palla gol. Ha sofferto nella creazione e nella pericolosità la formazione di Vergari. Fuori Nicolucci, D'Andrea che lascia per infortunio alla coscia prima della mezzora, poi i 4 rossi. Numeri e situazioni che se contro il Tor Sapienza, ultimo, da affrontare in casa nel prossimo turno potranno anche fare poco la differenza, devono essere rivisti necessariamente contro l'undici di Radi. La possibilità di una squalifica per almeno di un paio di giornate non è da escludere nei casi di Porfiri e Verzari, D'Andrea andrà comunque valutato, insomma: i rossoblu potrebbero arrivare con qualche problema di troppo ad un vero e proprio spareggio. 


All'Academy Sport Center Una vittoria per dimostrare di esserci ancora. Il Certosa è andando a prendersi 3 punti pesantissimi in casa di un'Accademia al secondo ko nelle ultime 5 giocate ed in coda a due vittorie sofferte contro Boreale e Fiano (altro segnale e all'ultima c'è il Savio...). I neroverdi arrivavano da un periodo abbastanza travagliato: dopo il ko col Tor di Quinto che aveva abbastanza ridimensionato le velleità d'alta classifica, il gruppo ha dovuto incassare anche l'addio di Ranalli. Il segnale che arriva da via di Settebagni è dunque positivo. Forse è tardi, ma chissà...
Il tecnico del Tor di Quinto Vergari (foto ©DelGobbo)
Al Catena Ultimi segnali. L'Atletico 2000 ha messo in difficoltà una Vigor Perconti dall'andamento atomico nell'ultimo periodo. Segnale questo che, ogni tanto, anche i migliori possono incontrare una giornata non perfetta. Forse un po' di pressione in meno dopo comunque una serie di gare vinte senza particolari affanni. La formazione di Persia rimane comunque la migliore del lotto nel raggruppamento centro sud, contro il Colleferro dovrebbe riprendere il passo e chiudere così davanti a tutti col titolo di campione d'inverno. Comunque, un altro segnale