Notizie

Tor di Quinto sei grande, valanga Urbetevere

I ragazzi di Pezzali passano di misura contro il Ladispoli, mentre quelli di Lillo ne fanno 7 al Fiano. Pari spettacolo tra Savio e Accademia



Sono tre punti pesantissimi quelli che è riuscito a portare a casa il Tor di Quinto dal Marescotti, campo che il Ladispoli rende quasi sempre un fortino inespugnabile. Eppure i ragazzi di Pezzali hanno dato ancora una volta dimostrazione del carattere da grande squadra, che gli ha permesso di conquistare un altro successo e portarsi al secondo posto della classifica, scavalcando proprio la squadra tirrenica. Onore comunque ai ragazzi di Marinelli, costretti ad essere rimandati al primo vero esame di livello, ma che hanno fatto capire perché il Ladispoli si trovi lì in alto dopo sette giornate di campionato. Compattezza, fisicità, affiatamento e anche ottime individualità: sono questi gli ingredienti con cui potrà continuare a stupire la formazione rossoblù. Intanto però, è costretta ad abbandonare la seconda piazza, che invece continua a tenere il Savio. I blues erano attesi dal match casalingo contro l’Accademia Calcio Roma, terminato con uno spettacolare pareggio per 3-3 fatto di rimonte e contro-rimonte. Alla fine così, le compagini di Mosciatti e Di Claudio si sono divise la posta in palio, favorendo il primo piccolo allungo dell’Urbetevere. I gialloblù non hanno avuto pietà del Fiano Romano, alla terza sconfitta consecutiva dopo un buon avvio di campionato, e hanno portato a casa una larghissima vittoria che gli permette anche di guadagnare due punti sulle dirette inseguitrici. Uno scatto del match tra Ladispoli e Tor di Quinto (foto ©Del Gobbo)Ormai è tornata definitivamente a farsi sotto l’Ostiamare, che con tre vittorie nelle ultime quattro partite, ha risalito posizioni in classifica portandosi a tre lunghezze di ritardo dal secondo gradino del podio. Un successo, quello contro il Civitavecchia, arrivato in extremis con un penalty dopo aver gettato al vento un doppio vantaggio. Mister Cesaroni ne avrà ancora di lavoro da fare, in questo caso soprattutto sulla concentrazione, ma nel frattempo i gabbiani sembrano aver spiccato finalmente il volo. Torna a sorridere la Viterbese contro il San Paolo Ostiense. Per i ragazzi di mister Mele è una vittoria che mancava dalla gara d’esordio, che permette di cancellare gli ultimi deludenti risultati e condanna la squadra di Morezzi al settimo ko consecutivo. Gli altri due importanti successi di giornata portano la firma di Aurelio e Vigili Urbani, che sconfiggono rispettivamente Sporting Città di Fiumicino e Rieti. Per le squadre di Girini e Bellatreccia si tratta della seconda vittoria di fila e di un momento positivo che gli permette di muovere bei passi in classifica, mentre le compagini di Neri e Pezzotti rimangono relegate nelle zone a rischio retrocessione.