Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Tor Sapienza all'ultimo respiro: rimonta e pari con il Gaeta

Pareggio emozionante quello tra gialloverdi e biancorossi con i padroni di casa che riescono a rimediare nella ripresa, con Valentini e Cerrone, al doppio vantaggio ospite



6a Giornata
2 - 2

MARCATORI 22'st Amitrano (G), 3'st Leccese (G), 23'st Valentini (T), 47'st Cerrone (T)
TOR SAPIENZA Ciurluini 6,5, De Cristofano 5,5, Bietti 6 (28'st Messina sv), Malaguti 6, Fiorio 5,5, Acciani 6, Galli 5,5 (42'st Orazi sv), Scuotto 6,5, Contò 6, Valentini 6,5 (26'st Micarelli 6,5), Cerrone 6,5 PANCHINA Macrì, Panza, Paletta, Argenti ALLENATORE Di Carlo 6
GAETA Venditti 4,5,Cera 6, Colozzo 6, Armenio 6 (21'st Cardisassi 6), Noce 6,5, Popolla 5,5, Amitrano 6,5, Veglia 6, Leccese 7 (35'st Galeno sv),Valentino 6,5, Di Luca 5 (13'pt Mazza 6,5) PANCHINA Calcagno ALLENATORE Melchionna 6
ARBITRO Spaziani di Frosinone 6
NOTE Espulsi Amitrano(G) al 5'st e Valentino (G) al 49'st per doppia ammonizione Ammoniti Bietti, Armenio, Valentino, Orazi Angoli 2-3 Rec. 2'pt

Mister Melchionna, GaetaUn pareggio insperato e che vale come una vittoria. Il Tor Sapienza al "Comunale Alberini" prima va sotto di due gol meritatamente contro un ottimo Gaeta che però poi dopo l'espulsione di Amitrano soffre il ritorno dei locali che reagiscono alla grande: prima accorciano le distanze con Valentini, grazie alla complicità di Venditti, poi in pieno recuperò recupero trovano il clamoroso 2-2 grazie alla punizione di Valentini, per un pari che profuma di vittoria.

Primo tempo.
Poche emozioni nei primi minuti di gioco al “Comunale Alberini”, è il Gaeta che però prova a fare il gioco con il Tor Sapienza pronto a ripartire. A rubare la scena al 13' è il siparietto tra il biancorosso Di Luca e mister Melchionna: l'attaccante non accoglie nel migliore dei modi un rimprovero del suo allenatore il quale lo punisce sostituendolo. Per quel che concerne il racconto della partita, le due squadre non creano occasioni da gol fino al 19'quando Valentino, ispirato da Amitrano, entra in area dalla sinistra, prova il tiro a giro con il destro a rientrare, ma è bella la risposta di Ciurluini che dice di no in bello stile con la mano di richiamo. Il Gaeta aumenta la pressione e al 22' trova la rete: grande azione di contropiede di Valentino che si beve tutta la difesa gialloverde al limite dell'area, appoggia all'accorrente Amitrano che, con un sinistro ad incrociare, lento ma preciso, trova l'angolino per il gol del vantaggio biancorosso. Nel prosieguo della prima frazione, gli ospiti continuano a tenere in mano la gara andando alla ricerca del pareggio contro un Tor Sapienza troppo arrendevole e confusionario ma che riesce a difendersi e a tenere ancora in bilico il risultato fino al duplice fischio.

La grinta del Tor SapienzaSecondo tempo. Nella ripresa l'inerzia del match non cambia e il Gaeta trova l'immediato gol del raddoppio: cross in area dalla sinistra, Noce tutto solo sbaglia la sponda di testa ma la difesa gialloverde rinvia la palla sui piedi di Leccese che dal limite dell'area si inventa una girata strepitosa con il mancino con la palla che si va ad insaccare alla sinistra di Ciurluini: 2-0. Al 12' il Tor Sapienza, favorita anche dalla superiorità numerica dopo l'espulsione di Amitrano, potrebbe riaprire la gara con Scuotto, ma è clamoroso l'errore del centrocampista che dopo un bell'inserimento calcia tutto solo su Venditti. I padroni di casa prendono coraggio, il Gaeta si difende in protezione del doppio vantaggio e per sopperire all'uomo in meno, ma al 24' i gialloverdi riescono a riaprire il match in maniera rocambolesca: lanciolungo di Valentini, la palla è lunga per tutti, Venditti esce tranquillo per bloccare la sfera ma viene tradito dal rimbalzo che lo scavalca e il pallone si infila lentamente in fondo al sacco. Dopo aver accorciato le distanze, il Tor Sapienza comincia a spingere di più, il Gaeta si difende fino al recupero ma si arrende al secondo minuto supplementare quando la punizione calciata in area da Cerrone non viene toccata da nessuno e si insacca sul palo più lontano. Gli ultimi minuti sono carichi di tensione, gli ospiti rimangono in nove ma il risultato non cambia fino al triplice fischio dell'arbitro Spaziani.