Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Tor Tre Teste a punteggio pieno: settimo sigillo con il Montespaccato

Un successo nato dalla panchina per Fabio Tocci. Il tecnico utilizza nel migliore dei modi le sostituzioni e i rossoblu imprimono il cambio di ritmo nel momento giusto. A segno Piras e Contucci



7a Giornata - 02 nov 2014
2 - 0

MARCATORI Piras 23' st, Contucci 33' st 

TOR TRE TESTE Paglici 6.5 (26' st Di Maulo 6), La Penna 6 (16' st Altomare 6.5), Serantoni 6.5 (28' st Pinto), Pochi 5.5 (29' st Bertarelli sv), Contucci 6.5, Pellegrini 7, Caprioli 6 (25' st Godino 6), Michettoni 5.5 (14' st Lo Russo 6.5), Ingannamorte 6 (21' st Lupi 6), Appodio 6.5, Piras 7 ALLENATORE Tocci 

MONTESPACCATO Polacco 7, Trombetta 6, Tocci 5.5, Fortuna 6.5, Di Renzi 6, Gioco 6.5 (16' st Faenza 5.5), Cercenelli 5.5, Perchic 6, Farfarelli 6 (30' st Mariotti sv), Foresi 6 (26' st Quercioli 5.5), Gentili 5.5 (33' st Romaniello sv) PANCHINA Pulciani, Scardavoni ALLENATORE Melchiorri 

ARBITRO Mazzotta di Roma 2, 6.5 

NOTE Ammoniti Gioco, Trombetta Angoli 8-3 Fuorigioco 1-3 Rec. 1' pt, 3' st

Tor Tre Teste, sette su sette © photosportroma.itMissione compiuta. E non era affatto facile nonostante i numeri che mostra la classifica. La Tor Tre Teste inanella la settima vittoria stagionale superando il Montespaccato. Tre punti conquistati con sacrificio e venuti dalla panchina. Perché se c'è stata una grande differenza tra le due formazioni stamattina, è stata proprio negli innesti che hanno permesso a Tocci di alzare il ritmo quando invece la fatica stava attanagliando i polpacci avversari. Il tecnico di via Candiani ha sfruttato le sostituzioni al momento giusto, riuscendo a scardinare il fortino di Melchiorri che per oltre un'ora aveva messo in seria difficoltà la capolista.

La prima occasione di gol la creano gli ospiti. Sugli sviluppi di un corner in favore dei rossoblu, incomprensione tra Appodio e Michettoni, Perchic si impadronisce della sfera e serve immediatamente in profondità Quercioli. E' Paglici a metterci una pezza, restando fermo fino all'ultimo istante e ipnotizzando l'attaccante avversario respingendo la sua conclusione ravvicinata. La Tor Tre Teste prova a sfondare, ma l'undici biancoblu si difende con ordine e concede solo conclusioni complicatissime agli avversari, con Polacco che resta praticamente inoperoso per il primo quarto d'ora. E' Appodio, al 17', a suonare il primo squillo per la capolista. Pochi trova Caprioli sulla sinistra, delicata sponda di esterno destro ma il numero dieci, dopo essersi liberato da una doppia marcatura, non riesce ad imprimere al pallone la potenza per impensierire Polacco, che blocca sicuro il sinistro da pochi metri. Non accade granché a parte un paio di conclusioni da fuori di Ingannamorte e Pochi, perché nonostante Tocci si sbracci dalla panchina la capolista non riesce ad imprimere ritmo al match ed è ancora il Montespaccato a sfiorare la marcatura. Corner dalla destra, ma né Farfarelli, né Foresi riescono a risolvere la mischia con la sfera che danza a lungo dalle parti di Paglici prima che la difesa riesca a liberare. Il copione non cambia fino all'intervallo, con le due formazioni che vanno al riposo con il risultato bloccato sullo 0-0.

La ripresa si apre con la prima vera occasione per i locali. E' Serantoni a sfondare a sinistra e a presentarsi a tu per tu con Polacco, ma l'estremo difensore ospite è ancora reattivo e respinge il tiro ravvicinato da posizione defilata. Al 12' ancora Tor Tre Teste. Calcio di punizione dalla tre quarti scodellato in area da Pochi, il pallone resta all'altezza dei sedici metri con Pellegrini che non ci pensa due volte e calcia di prima, ma la sfera scheggia la traversa. Tocci vuole vincere e sceglie di aumentare il peso offensivo inserendo Lo Russo al posto di Michettoni e dopo pochi istanti Polacco deve superarsi su Ingannamorte deviando in angolo. Sul seguente corner è ancora il numero nove a provari con un preciso diagonale, stavolta Polacco non può nulla ma alle sue spalle è Trombetta a salvare la sua porta intervenendo sulla linea di porta. L'estremo difensore ospite torna protagonista al 18', quando compie un vero miracolo sulla zuccata di Pellegrini, ma la rete è nell'aria e arriva al 23'. Invezione di Caprioli che serve sul taglio Piras. Sinistro di prima che stavolta termina in fondo al sacco per la rete del vantaggio. Il Montespaccato accusa il colpo e solamente un minuto dopo serve ancora un super Polacco per restare a galla, sulla deviazione ravvicinata di Lo Russo. Melchiorri prova a pescae forze fresche in panchina per dare una nuova scossa, ma i suoi hanno speso tanto e la Tor Tre Teste nel finale controlla senza problemi creando i presupposti per la seconda rete in più di un'occasione. Il raddoppio arriva puntuale al 33'. Punizione sul secondo palo, sponda di Altomare e Contucci, da due passi, non può sbagliare. Sette su sette. La Tor Tre Teste non smette di vincere.