Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Tor Tre Teste e Savio: impegni diversi, stesso obiettivo

Dopo i due ko negli scontri diretti le formazioni di Tocci e Pucciarelli devono rialzarsi. E per i rossoblu il compito è più complicato...



Dopo una caduta c'è sempre la necessità di rialzarsi. Altrimenti si rimane fermi. Restare fermi è una sconfitta peggiore rispetto a quello di venir battuto. Perché una sconfitta può arrivare da tanti fattori, una reazione deve essere immediata e portata avanti dal puro spirito. Gli incroci da qui in avanti si faranno sempre più delicati ed allora, quando c'è bisogno di reagire bisogna farlo nella maniera migliore possibile, cercando di utilizzare al meglio le proprie capacità. 

Tor Tre Teste e Savio chiamate al rilancioPost sbornia Il compito più difficile è sicuramente quello in casa Tor Tre Teste. La formazione di Tocci ha vissuto un incubo al Vigor Sporting Center, dove ha perso il secondo scontro diretto su due. Domani al Candiani arriva il terzo stagionale, che ha già un sapore di definitivo. E' un crocevia già importante, perché se l'Atletico 2000 dovesse far bottino pieno scapperebbe a + 4, rendendo ancor più vana la rincorsa dei rossoblu (già conclusasi contro la Perconti) che ha portato in dote 18 punti in 6 gare. 6-2= 4, appunto. Un Atletico 2000 che si è invece ben ristabilito dopo le sconfitte a Sermoneta ed in casa contro il Cassino. E' arrivata una vittoria perentoria, 7 - 0, con il pur buon Pomezia. 


Post Grifone Il Savio ha invece incontrato una sconfitta più morbida, seppur pesante in termini di classifica. Anzi, il peso della sfida diretta è stato comunque assorbito bene anche nel gioco al Villa dei Massimi. Non è arrivato il risultato e, anche in questo caso, si tratta del secondo scontro diretto e con un altro solamente pareggiato fin qui, quello col Certosa (che nel frattempo ha perso Ranalli ed ha "abbracciato" Torretti) In casa dei biancazzurri arriva un Atletico Fidene temibile, ma alla portata per quanto visto fin qui contro avversarie dello stesso livello della formazione allenata da Spagnoli che, e non è dato secondario, ha uno dei migliori portieri del campionato: Rega.