Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Tor Tre Teste, la macchina da guerra di Alfonsi

La compagine rossoblu è una vera e propria schiacciasassi: numeri da capogiro nelle prime cinque giornate



Alfonsi, tecnico della Tor Tre Teste ©Paolo LoriDopo cinque giornate di campionato la Nuova Tor Tre Teste di Gianluca Alfonsi è prima, ma questo, in fondo, non sorprende più di tanto. In più è in testa a punteggio pieno, ma considerando la società in questione, anche questo può non colpire più di tanto. E’ piuttosto il modo in cui questa squadra vince che impressiona, la semplicità con cui supera ogni avversario che gli si para davanti. E’ vero, finora il calendario dei rossoblu è stato abbastanza agevole: Monterotondo, Aurelio F.A., Montefiascone, Totti S.S. e Rieti non sono di certo ostacoli insormontabili per la compagine di via Candiani, che però sta avendo dei ritmi incredibili e sta mostrando costanza e facilità di realizzazione uniche. I numeri dei rossoblu sono strabilianti: 29 gol fatti (di cui 10 in una partita) e 2 subiti, ovviamente migliori attacco e difesa di Girone e categoria. Il diktat di Alfonsi è la coralità: il gruppo è unito, gioca molto bene e manda in rete più interpreti (5 gol Gavrila, 4 Preti e Finucci, 3 Ferrarini e Lomanto, 2 Fazzello e diversi altri). Sicuramente un fattore pesante è il fatto che il tecnico guidava già il gruppo dei classe 2001 nella passata stagione, quindi c’è un’approfondita conoscenza reciproca; ma rispetto alla passata stagione i rossoblu hanno perso 6 elementi chiave, passati al mondo del professionismo (Del Mastro, Marini e Spolietini alla Lazio, Catapano alla Sampdoria, Sordini alla Fiorentina e Valentino alla Lupa Castelli Romani). Nonostante questo la società è riuscita a mettere a disposizione dell’allenatore una formazione di altissimo livello, aggiudicandosi giocatori importanti come Fazzello, bomber ex Romulea, Gavrila, esterno offensivo dalle enormi potenzialità ex Urbetevere, Impallomeni dal Futbolclub, Mannella tra i pali, ex Roma, e Mariani dalla Fortitudo Roma, talentuoso trequartista. Sono rimasti inoltre dei pilastri della squadra come Bravin, Marianelli, Buongarzoni, Ferrarini e Preti. In poche parole: la Nuova Tor Tre Teste per ora è la squadra da battere.