Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Tor Tre Teste, sei su sei: Bertarelli e Piras regolano l'Ottavia

La capolista continua la sua corsa solitaria in vetta alla classifica grazie al successo in via delle Canossiane. Sblocca il centrocampista, cgiude il match l'esterno



6a Giornata - 26 ott 2014
0 - 2

MARCATORI Bertarelli 10' pt, Piras 8' st 

OTTAVIA Vitaliano 6.5, Ciarlantini 5.5 (1' st Menniti 6), Rosati 6, Migliorini 6 (39' st Reali sv), Ciocchetti 5.5 (7' st Brinchi 5.5), Marzetti 6 (21' st Trifelli 6), Ceresi 6, Menei 6.5, Siviero 5.5 (3' st Angelini 5.5), Felici 6.5, Magistro 6 (21' st Esposito 6) PANCHINA Rita, Bocelli  ALLENATORE Angelini 

TOR TRE TESTE Paglici 6.5, La Penna 6.5 (29' st Altomare sv), Pinto 6, Pochi 6.5, Contucci, Pellegrini 6.5, Lo Russo 6 (18' st Balistrieri 5), Bertarelli 7 (27' st Michettoni 6), Lupi 6.5 (15' st Ingannamorte 6.5), Appodio 7 (29' st Sganga sv), Piras 6.5 (21' st Collacchi 6) PANCHINA Del Moro ALLENATORE Tocci 

ARBITRO Panatta di Roma 1, 5.5 

NOTE Espulsi Menei (O) e Balistrieri (T) 43' st per doppia ammonizione Ammoniti Siviero, Menei, Collacchi, Balistrieri Angoli 6-3 Fuorigioco 1-0 Rec. 1' pt, 4' st

Fabio Tocci, Tor Tre TesteSei su sei. La Tor Tre Teste di Fabio Tocci non si ferma, continua la sua corsa solitaria in testa ala classifica del girone A e conferma la solidità mostrata nelle scorse settimane. A farne le spese l'Ottavia, una delle sorprese di questo inizio stagione, con un gol per tempo. Gli azzurri hanno provato a pressare in ogni zona del campo, ma il gol subito dopo pochi minuti ha terribilmente complicato i progetti di Angelini, con i suoi che hanno accusato il colpo, non riuscndo praticamente mai a rientrare in partita. Non un ridimensionamento, ma senza dubbio a questo gruppo manca qualcosa per poter competere con le big del raggruppamento.

Nei primi dieci minuti, infatti, gli azzurri fanno subito intendere di essere entrati in campo senza timori reverenziali, decisi a dimostrare che i dieci punti conquistati nelle prime cinque giornate di campionato non sono un caso. Pressing su tutti i portatori di palla avversari per tentare di colpire in velocità. Un atteggiamento che già dopo quattro minuti porta alla conclusione Felici, ma il suo destro è troppo largo. I piani dei padroni di casa, però, vengono immediatamente stravolti dal vantaggio dell'undici ospite, che alla prima occasione utile sblocca il risultato al 10'. Calcio di punizione dal limite del quale si incarica Pochi. La deviazione della barriera diventa un assist per Bertarelli, che si vede respingere la prima conclusione da Vitaliano, prima di depositare nella porta sguarnita con un comodo tap in. L'Ottavia accusa il colpo e intorno al 20' la Tor Tre Teste costruisce due clamorose chance per il raddoppio. Prima è Lupi, sugli sviluppi di un calcio da fermo, a sollecitare le qualità di Vitaliano bravissimo a respingere con un grande riflesso il tiro da distanza ravvicinata della punta avversaria, poi è la precisione a tradire Bertarelli che, servito da una grande giocata di Appodio, non trova lo specchio da due passi strozzando troppo il diagonale sinistro. A dare la scossa ai padroni di casa ci prova Felici, al 31', con una conclusione al volo che Paglici devia in corner con un grande intervento. Il match è godibile e sessanta secondi dopo è Lupi a dettare il passaggio ai centrocampisti con un taglio perfetto, ma il suo diagonale esce di poco. Prima dell'intervallo gli ospiti ci provano un paio di volte dalla distanza con Pinto. La prima conclusione scheggia la traversa, la seconda sfila non di molto a lato alla sinistra di Vitaliano.

Nel secondo tempo Angelini prova a pescare forze nuove in panchina e l'Ottavia si affaccia dalle parti di Paglici dopo pochi istanti, ma è bravissimo Pellegrini a recuperare su Felici lanciato a rete. Come nel primo tempo, però, la Tor Tre Teste fa subito centro non appena si affaccia nell'area avversaria. Bella giocata di Lo Russo sulla sinistra, cross dal fondo che Lupi devia sul palo, ma Piras è lesto a ribadire in rete da pochi passi. L'Ottavia sbanda, Vitaliano salva su Lupi pochi istanti dopo e il match si mette in discesa per la formazione di Tocci. I rossoblu, infatti, controllano la gara senza troppe difficoltà, concedendo solo qualche conclusione da fuori che non preoccupa Paglici. L'intervento più difficile il portiere di via Candiani lo deve effettuare su un complicato retropassaggio di Pellegrini che lo costringe alla deviazione in spaccata. I rossoblu giocano sul velluto, gestiscono bene il possesso palla e tentano qualche sortita dalla distanza, ma senza fortuna. Poco importa, perché il tempo scivola via veloce e la Tor Tre Teste vince ancora. Un filotto per lanciare un chiaro messaggio alle avversarie: il gruppo di Tocci non ha intenzione di fermarsi davanti a nulla. 21' t 11-16 o 6 11 per 16 e 17