Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Torna Angelini, la Capitolina Marconi ospita l’Isernia

Il team giallonero ospita l'Isernia con la prima posizione da difendere: Minicucci ritrova il suo leader



Marco AngeliniAd una settimana dall’importante successo in casa dell’Eboli, la Capitolina Marconi torna a calcare i campi della Serie B e lo fa da capolista del girone. I gialloneri ospitano l’Isernia in quello che, non per la classifica, ma per i valori in campo, è considerato il big match di questa giornata.

ùMinicucci ritrova a disposizione Marco Angelini, costretto ai box nelle scorse giornate da un’operazione al setto nasale resasi necessaria dopo uno scontro di gioco in quel di Fondi. “Per quanto riguarda il naso, posso dire di stare bene – racconta proprio il veterano della Capitolina -. Per il resto, la condizione fisica devo recuperarla. Mi sono reso conto che rispetto alla passata stagione il nostro livello è aumentato, che gli allenamenti sono di un’intensità completamente diversa e un po’ alla mia età questo si paga. Dopo il primo periodo di preparazione, grazie al quale avevo raggiunto un buono stato di forma, sono stato costretto a fermarmi per colpa dell’operazione: spero di recuperare la migliore condizione possibile giocando, ma starà al mister gestirmi come meglio crederà per il bene della squadra”.

La squadra, anche senza uno dei suoi elementi cardine si è comunque disimpegnata alla grande: “Ho anche questo di vantaggio: se sono fuori non ho bisogno di affrettare i tempi per tornare. Stiamo dimostrando che, tranne che per Tiago Leonaldi giocatore che per me ci fa davvero la differenza, nessuno è insostituibile. Sono stracontento che la squadra stia andando bene, speriamo di continuare così”. A partire da domani, quando al To Live – fischio d’inizio alle 15 – arriverà l’Isernia: “Mi attendo una gara tosta, siamo primi e vogliamo restare in vetta. Ma ora sappiamo che chiunque ci affronterà lo farà non più per giocare contro una squadra giovane e intorno alla quale c’è curiosità, ma per battere la capolista. Dovremo essere pronti anche a questo” chiude Angelini.