Notizie

Torneo Serilli: triplo Scarpati e Noviello! L'Ischia Isola Verde supera il Racing e balza al secondo posto

Primo tempo tiratissimo, poi si scatena l'attaccante che realizza una tripletta. Ai ragazzi di Skuhravy basta un pari contro il Perugia



ISCHIA ISOLA VERDE - RACING CLUB4-1

MARCATORI 25' pt Noviello (I), 32'pt  Rodrigues (R), 33'pt, 16' st, 32'st Scarpati (I)

ISCHIA ISOLA VERDE Pone, Pepe, Panariello (14'st Aurilia), DeIulio, Colantonio (7'st Fontanella), Gargiulo, Lauro (20'stSabatino), Noviello (14'st Natino), Scarpati, Accardo (18'st Landri),Chiocchetti (7'st Di Salvatore) PANCHINA Massa, Di SalvatoreALLENATORE Skuhravy

RACING CLUB Peluso (33'st Lauritano),Oliviero, Albanese, Lamboglia (22'st Crisafi), Russo, Interno, Alfaro(14'st Pastore), Cocco (27'st Montanera), De Angelis (3'st Marino),Di Carlo (33'st De Paolis), Rodrigues (33'st Di Domenico) ALLENATOREFranze 

ARBITRO Lecce di Roma 1 

NOTE Ammoniti Russo, Rodrigues (R),Natino, Sabatino (I) Angoli 4-5 Fuorigioco 4-4 Rec. 1'pt, 2'st 

Thomas Skuhravy, tecnico dell'Ischia Isolaverde © photosportroma.itSuccesso importantissimo perl'Ischia Isola Verde nella seconda giornata del Torneo Elio Serilli.Il successo per 4-1 sul Racing Club permette infatti alla formazionedi Skuhravy di avere a disposizione due risultati su tre nella sfidada dentro o fuori di Venerdì contro il Perugia. Una vittoria chenasconde una prima parte di gara in cui sono stati i biancoverdi adavere le migliori occasioni. Al 2' infatti l'undici di Franzèpotrebbe passare subito in vantaggio con la conclusione a bottasicura di Di Carlo arrivata dopo una mischia in area sugli sviluppidi un corner. Strepitosa la risposta del numero uno Pone che sioppone in tuffo, sulla respinta c'è il lob di Russo che però noncentra lo specchio per pochi centimetri. L'Iscia replica al 10':cambio di fascia di Pepe per Lauro che aggancia la sfera in area escaglia il destro potente che si perde a lato di poco. 3' dopo ancoraRacing vicinissimo al vantaggio. Sull'angolo di De Angelis svettaRusso, palla sul palo poi ancora Russo a replicare, ma la difesa sisalva in angolo.

Insistono Franzè e i suoi, al quarto d'ora scattofulminante di Di Carlo che brucia il difensore e dal fondo assistel'inserimento di Rodrigues a centro area, il numero undici dal limitedell'area piccola colpisce a botta sicura ma spara alto. L'Ischia siscuote e comincia ad affacciarsi minacciosamente nella metà campoavversaria: 23' lancio dalle retrovie per Noviello, il centrocampistacontrolla, salta l'uomo e conclude, la sfera esce per questione dicentimentri. Ma bastano altri 2' a Skuhravy e i suoi per passare invantaggio. Scarpati scende sulla sinistra e serve Noviello che sisistema la sfera e libera il tiro, la palla sbatte sul palo e rimanevagante in area piccola, il più lesto è proprio Noviello che siinserisce beffando la difesa incerta nel disimpegno e deposita lasfera in fondo al sacco. I campani continuano a spingere, la botta dadistanza siderale di Noviello, Peluso risponde in due tempi. Nelmiglior momento degli isolani arriva però il pareggio del Racing:grande cavalcata di Alfaro che guadagna il fondo e pesca a centroarea Rodrigues che stavolta controlla la sfera e trafigge Pone conl'esterno destro. Neanche il tempo di esultare per i biancoverdi,perchè sessanta secondi dopo l'Ischia riporta il muso avanti conbomber Scarpati che tiene botta sull'intervento del difensore e dallimite piazza il destro a giro sul palo più lontano. 

La ripresa siapre all'insegna dell'undici di Skuhravy e di bomber Scarpati. Ilnumero nove prima ci prova di testa al 5', ma Peluso è supernell'opporsi. Nulla può però il portiere di Franzè al 16' quandoFontanella sfonda per vie centrali, vince il rimpallo che metteScarpati a tu per tu con il portiere, per la punta poi è un gioco daragazzi appoggiare in porta sotto la traversa. I ritmi calano,l'Ischia però continua a pungere. Sempre Scarpati sugli scudi: al26' il suo destro incrociato fa la barba al palo. Al 29' altro altroaffondo di Fontanella che salta l'uomo e dal fondo scarica al centroper Natino, il destro di quest'ultimo termina di poco alto. A metterel'ultima firma sul tabellino ci pensa allora Scarpati: ennesimadiscesa di Fontanella, che stavolta si accentra e prova il sinistro,il portiere respinge sui piedi dell'attaccante che comodamentedeposita in fondo al sacco, realizzando la sua tripletta personale.Ci sarebbe spazio anche per il pokerissimo dell'Ischia, ma Natino silascia ipnotizzare dall'uscita di Massa, Fontanella respinge in portama in posizione di fuorigioco.