Notizie

Torneo Serilli: un super Riccardi prende per mano la Roma, Ischia Isola Verde ko

Nel primo match della manifestazione i giallorossi s'impongono 2-0 grazie alla doppietta dell'attaccante entrato all'11' del secondo tempo



Image titleMARCATORI Riccardi 28’st e 29’st 

ROMA Maltempi (22’st Mannella), Parodi (30’pt Carruolo), Greco, Renzoni (7’st Petroni), Proietto (11’st Riccardi), Laurenzi, Silipo (20’st Bouah), Simonetti, Barbarossa, Del Prete (11’st Iannoni), Ciotti (1’st Marini) ALLENATORE D’Andrea

ISCHIA ISOLA VERDE Perna, Lauro (36’st Colantonio), Aurilia, Gargiulo, De Iulio, Accardo, Battipaglia (19’st Sabatino), Natino (13’st Noviello), Scarpati, Di Salvatore (13’st Di Maio), Chiocchetti (13’st Fontanella) PANCHINA Massa ALLENATORE Skuhravy

ARBITRO Lattanzi di Roma 1

NOTE Angoli 6-4. Rec. 0’pt – 3’st.


La partita inaugurale della quarta edizione del Torneo Elio Serilli vede la Roma imporsi con il punteggio di due reti a zero contro un buon Ischia Isola Verde, a decide l’incontro sono due grandi colpi balistici di Riccardi. Vittoria meritata quella dei giallorossi, che hanno però impiegato troppo tempo per concretizzare una superiorità tecnica che specialmnte nel corso del secondo tempo si era fatta decisamente lampante, rischiando anche in un paio di occasioni di andare sotto nel punteggio. Ad inizio match la Roma impiega qualche minuto a trovare le giuste geometrie e soffre il pressing alto degli avversari, vicini al vantaggio al 9’ quando Scarpati fugge in contrppiede e solo davanti al portiere calcia clamorosamente a lato. Passano i minuti ed i ragazzi di D’Andrea migliorano sempre più, ma per vedere una bella palla goal costruita dalla Roma bisogna aspettare il 33’, minuto in cui Perna deve compiere ben due miracoli sulle conclusioni ravvicinate di Barbarossa e Del Prete. Primo tempo che si chiude a reti bianche. Nove minuti dopo l’avvio della ripresa i campani sfiorano l’uno a zero con Battipaglia, che raccoglie una respinta di Maltempi ma da posizione favorevolissima centra il palo, mentre al 16’ un retropassaggio di Petroni per pochissimo non s’infila alle spalle del portiere giallorosso. Ma più la partita prosegue più la Roma schiaccia letteralmente gli avversari dentro la loro metà campo, ed ecco che una gran rete di Riccardi sblocca definitivamente il punteggio: il numero sedici della Roma conquistata palla scocca dalla distanza una sassata che lascia fermo Perna e s’insacca alle sue spalle. Uno a zero. Pochi istanti dopo sempre Riccardi s’incarica di battere una punizione dal limite, tenta la soluzione a giro e la sfera dopo aver battuto sul primo palo s’infila per la seconda volta in rete. Due a zero e partita chiusa.