Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Torneo Superga. Ecco le pagelle del primo quarto di finale della competizione: Savio - Ostiamare

Nel successo lidense dello Ielasi, spiccano le prestazioni di Proietti e Paternoster. Per il Savio, Rita e Modesti gli ultimi a mollare



L'Ostiamare supera il Savio 3-1 ©GAZZETTAREGIONALEPAGELLE SAVIO 

CAPRIOLI 5.5 Incolpevole sui primi due gol, poco reattivo invece in occasione della terza rete 

LORI 5 Spesso fuori posizione e in ritardo in occasione dei due gol di Proietti 

(Dal 20’st) PETRONI 5.5 Entra in campo con voglia ma non riesce ad imprimere una sterzata alla gara 

FALCONE 6 Molto propositivo per tutto il match, bravo a contenere le incursioni dell’esterno di competenza 

RITA 6.5 E' il metronomo del centrocampo, ogni azione passa dai suoi piedi e raramente commette errori 

MANZELLI 6 Il capitano riesce a controllare bene gli attaccanti dell’Ostiamare, coprendo bene la zona di competenza 

PICANO 5.5 Soffre la prestanza fisica di Paternoster uscendo sconfitto nel duello con l’attaccante avversario 

(Dal 10’st) TIRINNANZI 6 Entra quando l’Ostiamare pensa solo a difendere, facilitando così il suo compito che però svolge con tranquillità 

MARINI 6.5 Estremamente vivace nel primo tempo, la rete del momentaneo pari scaturisce da una sua bella incursione. Cala nella ripresa

(Dal 14’st) PIRRI 6.5 Entra in campo e per mezz’ora fa a sportellate con gli arcigni difensori avversari, sfiora un gran gol nel finale

PELLEGRINI 6 Poco propositivo nel primo tempo, cresce nella ripresa mettendo in campo corsa e qualità 

(Dal 31’st) CALANDRIELLO sv 

MODESTI 6.5 Un vero lottatore, il numero 9 è tra gli ultimi a mollare e realizza un gol di pregevole fattura 

NARGISO GALASSO 6 Dimostra grande qualità nelle giocate, innescando l’azione del primo gol con un lancio perfetto. In calo nella ripresa 

(Dal 23’st) FAIELLA sv 

PUCCIANTI 6 Gioca a sprazzi, alternando buone giocate a momenti di buio 

(Dal 10’st) BADAN 5.5 Entra in campo con la voglia si strafare ma raramente riesce ad avere lo spunto per impensierire la difesa avversaria  

All. CARMELINO 6 Il suo Savio dimostra di essere una squadra di carattere e qualità, crea molto nella ripresa ma sbaglia troppo in zona gol  


PAGELLE OSTIAMARE  


MICUCCI 6.5 Nella ripresa viene spesso chiamato in causa e lui si dimostra sempre all’altezza 

VINCENZINI 6 Tanta corsa, un assist pregevole in occasione del secondo gol e un'espulsione che macchia solo lievemente la sua prestazione 

BOVE 6 Attento per tutto l’incontro, sempre pronto a spingere sulla sinistra e mai in ritardo nelle chiusure

POKLACKI 7 É il leader della difesa dell’Ostiamare. Sempre pronto a chiudere sugli avversari, non sbaglia un intervento 

MELUCCI 6.5 Tatticamente perfetto, con Poklacki costituisce una coppia difensiva di assoluto spessore 

CALVERI 6.5 La diga del centrocampo dell’Ostiamare ma non solo, mette in campo corsa e qualità 

(Dal 40’st) CAGGINI sv 

AMICO 6 L’esterno destro gioca con grande intelligenza. Dopo l’espulsione di Vincenzini arretra la propria posizione confermandosi su buoni livelli 

(Dal 35’st) MIRANTE sv 

PATERNOSTER 7 Un grande attaccante. Lotta su ogni pallone, giocando per la squadra e facendosi trovare pronto in occasione della seconda rete

(Dal 38’st) LAUDICINI sv 

FERRARI 6.5 Il capitano dimostra grande intelligenza tattica, sa sempre cosa fare e raramente commette degli errori 

(Dal 22’st) ANTONACCI 6 Entra in campo con tranquillità facendo alla perfezione ciò che il mister gli chiede 

SPANO 6 Gioca una partita senza strafare. Svolge il suo compito lavorando bene per la squadra

(Dal 13’st) DI MAIO 5.5 Mette in campo tanta grinta, forse troppa. Gioca 20’ rimediando due cartellini gialli, lasciando in 9 i suoi 

PROIETTI 7.5 Il mattatore di giornata. Realizza la doppietta che mette al tappeto il Savio, facendosi trovare sempre pronto in zona gol 

(Dal 27’st) FIORAVANTI sv

All. PATANELLA 6.5 L’Ostiamare dimostra di essere una squadra quadrata, in grado di soffrire ed estremamente cinica negli ultimi 16 metri    


ARBITRO FIGLIOMENI DI ROMA 2, 6.5 Il fischietto di Roma 2 tiene sempre in mano le redini dell’incontro, sbagliando poco soprattutto nelle situazioni più importanti