Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Torneo Superga, l'Ostia Mare di Patanella affonda anche il Tor di Quinto

Dopo aver battuto la Tor Tre Teste, i biancoviola s'impongono 2-0 sulla squadra di Mocci. In gol Amico e Paternoster



Foto © usdtordiquinto.itMARCATORI 7’st Amico, 41’st Paternoster 

OSTIA MARE Micucci (34’st Santoni), Vincenzini (18’st Melucci), Paglia (29’st Boce), Poklacki, Treccarichi, Muzi (25’st Gaggini), Amico (25’st Fioravanti), Paternoster, Ferrari, Spano (27’st Di Maio), Proietti (6’st Calveri) ALLENATORE Patanella 

TOR DI QUINTO Barbona, Papa, Maestrelli, Vassallo, Francioni, Paniconi, Baldinelli (12’st Ciccarelli), Mattei (18’st Landolfi), Gulisano (1’st Gnignera), De Riggi (10’st Di Rito), D’Andrea (25’st Ciotti) PANCHINA Tonanzi, Acanfora ALLENATORE Mocci 

ARBITRO Manfreda di Roma 1 

NOTE Ammoniti Paglia, Treccarichi, Muzi, Calveri, Maestrelli. Espulsi al 33’pt Vassallo (T) per doppia ammonizione. Angoli 6-3. Rec. 1’pt –2’st.  

Seconda vittoria nel torneo per i ragazzi di Patanella, che grazie a due reti entrambe realizzate nella ripresa hanno la meglio sul Tor di Quinto. Vince e convince anche la compagine biancoviola, che sfodera un’ottima prestazione meritando quindi ampiamente i tre punti in palio, al contrario del Tor di Quinto, apparso invece un po’ in affanno e povero di idee. E dire che invece sono proprio i ragazzi di via del Baiardo ad iniziare meglio: al 5’ infatti Gulisano, servito in sospetta posizione di offside, s’invola verso la porta avversaria ma Micucci sceglie bene il tempo di uscita e sventa così il pericolo; l’Ostia Mare risponde centoventi secondi più tardi, con Muzi che su un calcio d’angolo si coordina al volo ma trova soltanto l’esterno della rete. Passano i minuti, la compagine di Patanella gioca sempre meglio ed al 21’ colpisce anche un palo con uno splendido colpo di testa di Paternoster; al 33’ i ragazzi del Tor di Quinto rimangono in inferiorità numerica causa espulsione di Vassallo, e così il match si fa ancora più duro per loro. Primo parte di gara che si chiude a reti inviolate. L’inizio della ripresa è molto intenso, e all’undicesimo ecco che si sblocca il risultato: Amico sfrutta un buco della difesa avversaria e punta così la porta, arrivato a tu per tu con Barbona lo mette a sedere e con un tocco morbido realizza l’uno a zero. L’Ostia Mare sfiora il raddoppio cinque minuti più tardi, quando una punizione dalla lunghissima distanza di Calveri si stampa sulla traversa a portiere battuto. Nel finale di gara l’undici di Ostia cala un po’ fisicamente e il Tor di Quinto prova ad approfittarne, ma in pieno recupero Paternoster chiude il match: il numero otto dei biancoviola sfrutta a dovere una ripartenza e giunto innanzi all’estremo difensore lo trafigge fissando così il risultato sul due a zero.