Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Torneo Superga: la Lodigiani s'impone dal dischetto sull'Urbetevere, decisivo Reali

Finiscono a porte inviolate i tempi regolamentari: ai calci di rigore determinante la rete realizzata dal portiere biancorosso



URBETEVERE Grifoni 6,5; Corsini 7; Valeri6 (18'st Rughetti 6); Tortora M. 7; Buffa 6,5; Tammaro 6,5; Pinna 5 (1'st TortoraF. 5); De Santis 6 (5'st Rondoni 6,5); Franco 5,5 (10'st Orlanno 6); Coccia 6,5(29'st Angelelli 6), Gioacchini 5,5 (7'st Anastasio 6) PANCHINA Piccheri ALLENATOREBarba 

LODIGIANI Reali 6,5; Tricerri 6; Giampietro 7(27'st Manni 5,5); Buttarelli 6; Apostoli 6,5; Neri 7; Pietripaoli 5,5 (10'stUnguru 6,5); Sturiale 6 (8'st Maregrande 6,5); Borrelli 6  (22'st Giorgi 5,5);Barchiesi 6 (14'st De Filippo 6); Michetti 5,5 (18'st De Cinti 6) PANCHINA Castellani ALLENATORE Grande 


Lodigiani, successo ai rigori © photosportroma.itÈ stata una vittoria meritata quella della Lodigiani. Seppur ai calci di rigore dopo 80' durante i quali non sono riusciti a sbloccare il risultato, i ragazzi di mister Grande hanno giocato una buona gara. Ben messi in campo, creano subito difficoltà all'Urbetevere, non la stessa squadra della gara d'apertura. 

Primo tempo. La Lodigiani parte subito col piede giusto. Grande pressing sin dai primi minuti di gara. Al 5' la prima palla gol è per Simone Borrelli ma Grifoni salva nell'area piccola. Ancora Borrelli protagonista al minuto successivo quando, di testa sulla punizione di Neri, manca il tocco finale. L'Urbetevere è chiusa nella propria metà campo costretta alla ritirata dalle continue incursioni dell'ottimo Giampietro, sempre puntuale nel servire i compagni lanciati a rete. L'Urbetevere prova a ripartire in un paio di occasioni ma senza successo. Dopo una partenza offensiva il gioco si sposta a centrocampo. La Lodigiani tiene palla, costruisce gioco ma non riesce a riportarsi in avanti. Al 19' Barchiesi, sempre per la Lodigiani, batte una punizione di prima a spiovere direttamente in area dove trova la presa di Grifoni. Anche l'Urbetevere prova ad affacciarsi nell'area avversaria ma la Lodigiani chiude bene come Corsini e Buffa, perl'Urbetevere,  fanno dall'altra parte del campo. La prima buona occasione arriva al 26' ed è per la Lodigiani. Il calcio di punizione battuto da Barchiesi finisce, però, di poco fuori. Subito dopo ancora un'opportunità per la squadra di Grande. Stavolta su calcio d'angolo ma è bravissimo Buffa a buttare fuori. L'Urbetevere prova ad andare su ogni pallone ma la gara è ferma a centrocampo, dove la Lodigiani tiene alto il possesso palla. Al 35' sul secondo corner per la Lodigiani battuto da Barchiesi, Sturiale manda alto sopra la traversa. Non succede più molto e si va al riposo sullo 0 a 0.

Secondo tempo. L'Urbetevere rientra in campo con un altro passo. L'ingresso di Federico Tortora sembra dare un altro piglio alla manovra dei ragazzi di Barba. In realtà si rivelerà un fuoco di paglia perché nemmeno con le dovute sostituzioni, l'Urbe troverà il gol. Un grande pressing da parte loro che si rivela sterile di fronte a una Lodigiani non disposta a lasciare spazi. Al 12' Rondoni, di prima dalla sinistra, manda alto sul fondo. Al 15' ci riprova la Lodigiani con Borrelli, ma la chiusura di Valeri merita l'applauso. Al 17' ancora la Lodigiani in avanti con Unguru che si invola da solo a cercare Borrelli, ma il numero 9 perde palla al limite dell'area e quindi l'occasione per provare ad andare in vantaggio. Al minuto successivo Unguru ci prova su punizione da metà campo, ma la difesa dell'Urbetevere respinge. Match più acceso rispetto a quello a cui abbiamo assistito nel primo tempo con un Urbetevere che subisce meno, riuscendo a ristabilire gli equilibri in campo. Entrambe le squadre però, mancano nella finalizzazione. L'urbetevere tenta l'assalto degli ultimi minuti con Federico Tortora intercettato in più di un'occasione. L'ultimo pallone è per Orlanno che, al secondo minuto di recupero, tenta il tutto per tutto con bel tiro dal limite dell'area respinto da Reali. Zero a zero e calci di rigore decisivi. Undici penalty per parte: vanno sul dischetto tutti i giocatori in campo, ma  quello decisivo è quello di Reali che vince, dagli undici metri, lo scontro diretto col numero uno avversario.