Notizie
Categorie: Giovanili

Torre Angela, Fracassi: "Orgogliosi della scuola calcio"

Il responsabile del settore di base: "Siamo riusciti a ritagliarci un importante spazio"



Maurizio Fracassi

La prima squadra dei record che sta dominando il campionato di Seconda categoria. Ma anche un settore giovanile agonistico che nel tempo è diventato molto competitivo ed è vicino alla conquista di qualche titolo regionale. Ma il “cuore” dell’attività del Torre Angela è indubbiamente la Scuola calcio che ancora una volta è stata affidata all’esperienza del responsabile Maurizio Fracassi. "Quando cominciammo questo percorso, qualche anno fa, dovemmo partire praticamente da zero. Oggi il nostro settore di base è riuscito a ritagliarsi un suo importante spazio in un territorio in cui, nel raggio di un chilometro, ci sono altre quattro o cinque club. Ma i genitori hanno imparato ad apprezzare i nostri metodi e le linee guida che i nostri allenatori hanno sposato sono chiarissime: il risultato non è certamente l’aspetto fondamentale e ogni tecnico deve utilizzare e far crescere tutti i bambini a propria disposizione. Inoltre al Torre Angela non si fanno selezioni come accade da altre parti". Dopo aver introdotto i concetti generali, Fracassi presenta poi l’attività di questa stagione. «Innanzitutto abbiamo confermato i numeri della scorsa stagione e questo non era affatto scontato visti i tempi e la già citata concorrenza di società limitrofe. Nel corso delle settimane si nota un costante miglioramento da parte dei nostri gruppi che sono così suddivisi: i Piccoli Amici 2009-10 che fanno soprattutto attività ludico-motoria li ho presi direttamente io con la collaborazione di Stefano Ricci, poi ci sono i Piccoli Amici 2008 allenati da Sara Spalliera, i Pulcini 2007 di mister Fabio Paone, i Pulcini 2006 di Danilo Taglienti, i Pulcini 2005 di Manuel Chicca e infine i due gruppi Esordienti: i 2004 affidati a Manuel Servidei e i 2003 di Paolo Procacci. Quest’ultimo gruppo ha vinto il torneo di Natale organizzato dal Colonna, mentre i 2004 e i 2006 hanno fatto lo stesso nel torneo dell’Alessandrino, ma come detto il risultato è solo una piccola conferma del lavoro che stiamo facendo e qui al Torre Angela lo prendiamo senza dargli troppo peso. Obiettivi per la seconda parte di stagione? Continuare a crescere e divertirsi, preparandosi poi per il torneo di maggio che organizziamo nel nostro centro sportivo e che coinvolgerà tutte le categorie» conclude Fracassi.