Notizie
Categorie: Dilettanti

Torre Angela, Sacconi: "Bella striscia, ma rimango prudente"

Domenica scorsa i ragazzi di mister Maurizio Sacconi hanno piegato con un netto 3-0 il Leonina Sport nel match giocato sul campo amico di via Aspertini



Torre AngelaIl Torre Angela è salito sull’ottovolante. La squadra del presidente Roberto Ciani e di suo figlio Fabrizio (vice presidente e direttore sportivo) ha conquistato l’ottava vittoria in altrettante gare nel girone G della Seconda categoria. Domenica scorsa i ragazzi di mister Maurizio Sacconi hanno piegato con un netto 3-0 il Leonina Sport nel match giocato sul campo amico di via Aspertini. "Una gara che abbiamo sempre condotto – dice il tecnico del Torre Angela – e che abbiamo sbloccato nel primo tempo con uno dei volti nuovi di quest’anno, Manolo Forcina. Poi nella ripresa è arrivata la doppietta di Fraschetti che con questi gol è arrivato a quota otto, ma nel mezzo ci sono stati anche due legni e diverse occasioni da rete non concretizzate. Insomma abbiamo rischiato pochissimo tenendo a riposo anche alcuni elementi importanti come il bomber Fadda che ha già segnato undici gol. La squadra mi è piaciuta perché ha cercato il risultato con molta pazienza, senza frenesia". Che sia serie A o Seconda categoria, la striscia di otto vittorie è comunque un record molto difficile da realizzare. "Una bella soddisfazione, ma sappiamo che il campionato è molto lungo e negli anni scorsi ci è già capitato di essere primi a Natale e poi non vincere. Abbiamo un organico pieno di ragazzi validissimi e mi riferisco anche ai giocatori che hanno avuto meno spazio finora: se si arrabbiano sono contento, è il segno che ci tengono". Nel prossimo turno c’è un’altra gara interna. "Stavolta si tratta di un match di alta classifica perché arriverà la Roman che è terza. Gara chiave? No, ci sarebbe comunque ancora tanto cammino davanti". Sacconi è al Torre Angela da quattro anni, praticamente da quando la società della famiglia Ciani ha inaugurato lo splendido centro sportivo attuale. "Dopo il primo anno di Under 21 in cui vincemmo il campionato e guadagnammo la Seconda categoria, abbiamo provato più volte a salire un altro gradino. La società merita di stare in categorie superiori e quest’anno tutto l’ambiente ci crede. Daremo il massimo per centrare l’obiettivo".