Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Torrenova, le parole di mister Tripodi:"Il nostro obiettivo rimane la salvezza"

Nonostante i 10 punti conquistati, il mister tiene i piedi per terra



Tripodi, con la maglia rossa"Se mi avessero detto una cosa del genere questa estate, ci avrei messo non un firma ma tre". Sorride il tecnico del Torrenova Domenico Tripodi: complici le partite rinviate delle ex battistrada Lepanto Marino e Città di Ciampino e la splendida vittoria per 3-0 sul campo dei Vigili Urbani, la squadra è prima in classifica (assieme al Palocco) con dieci punti in quattro giornate nel girone C. "Un bellissimo inizio di stagione per una squadra rinnovata come la nostra, con tanti giocatori che si sono conosciuti in estate, un direttore sportivo (Fabio Gelli, ndr) e un allenatore nuovi. Forse abbiamo sfruttato un calendario favorevole, ma poi i punti bisogna conquistarli sul campo e questa classifica dà indubbiamente sensazioni positive. Sappiamo, però, che nel calcio ci sono momenti belli e momenti brutti: speriamo di rimandare questi ultimi il più possibile". Nella gara di ieri con i Vigili Urbani è arrivata la seconda vittoria esterna consecutiva, la terza complessiva dopo il pari-beffa all’esordio contro il Sermoneta. "All’inizio la partita è stata equilibrata – commenta Tripodi -, ma dopo il nostro vantaggio siglato da Conciatori abbiamo preso fiducia e nel secondo tempo abbiamo arrotondato i conti con Sgrulloni, che si sta riprendendo da un infortunio, e Di Cicco, anche lui all’esordio stagionale dopo un problema fisico che ne ha condizionato la prima parte di stagione". Proprio i rientri di Sgrulloni e Di Cicco aumentano notevolmente il potenziale offensivo del Torrenova che ora è atteso da un doppio impegno. "Mercoledì avremo la gara d’andata della Coppa Italia a Santa Severa – ricorda il mister -, poi domenica ospiteremo il Casalotti. La Coppa non è un intralcio, mi permetterà di far giocare chi ha avuto finora meno spazio e testare la condizione generale del gruppo. D’altronde abbiamo un organico che mi permette di variare le soluzioni. Per domenica ci attende un’altra sfida dura perché il Casalotti è un’ottima squadra anche se viene da due sconfitte consecutive. Noi giochiamo in casa e l’obiettivo è quello di ottenere il massimo"