Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Trasferta amara nella prima di campionato per il Vallerano

Il team di mister Mauro Ronconi viene sconfitto 3-1 dallo Juvenia: non basta la rete iniziale di Acciarino



JUVENIA - VALLERANO FUTSAL 3-1 

MARCATORI 17'pt Acciarino (V), 29'pt (J), 17't (J); 23'st (J)

VALLERANO Poleggi, Senia, Giusto, Coppola, Acciarino, Caramanica, Di Nardi, Tealdi, Marchetti, Fratini ALLENATORE Ronconi


Il Vallerano di mister RonconiPartono bene gli uomini di casa molto offensivi, due sono le occasioni lampanti che Poleggi però respinge perfettamente, dopo pochissimo altro tiro potente che si infrange sulla traversa e sulla ribattuta Giusto salva sulla linea. 

Inizia a farsi vedere la squadra ospite ma non riesce per ora a impensierire mai il portiere avversario.

Grande occasione per capitan Caramanica ma gran respinta del portiere in corner.

Dopo qualche minuto di sofferenza arriva invece il vantaggio ospite gran giro palla, Fratini serve Acciarino che carica un gran sinistro rasoterra in diagonale che si insacca all'angolino con la complicità del portiere incerto nell'intervento.

Continua il buon momento degli uomini di Ronconi e anche le occasioni, gran tiro di Marchetti ma è ottima la risposta dell'estremo difensore in angolo.

Dopo altre tre limpide occasioni create sempre da un Marchetti straripante che però non riesce a entrare nel tabellino dei marcatori, arriva il pareggio dei padroni di casa.

Inizia la ripresa con i padroni di casa in avanti ma un contropiede pericoloso con lancio di Tealdi per Fratini risulta molto pericoloso, salva tutto il portiere in uscita che lo anticipa.

Continuano a spingere gli uomini di casa ma non riescono a concludere, gli ospiti si difendono molto bene e ripartono in maniera pericolosa ma non riescono ad evitare il 2-1 della Juvenia che passa con un gran sinistro all'angolino, per Poleggi non c'è nulla da fare.

Pochi minuti dopo arriva addirittura il 3-1 che chiude definitivamente la gara, calcio d'angolo con la difesa avversaria distratta e che fatica a coprire ed è quindi facile per l'attaccante insaccare il doppio vantaggio a porta sguarnita.

Finisce 3-1 per i padroni di casa una partita combattuta ma negli ultimi dieci minuti gli ospiti erano vistosamente stanchi e impacciati per poter pensare di recuperare, ora starà a mister Ronconi scuotere un po' il gruppo in vista della seconda giornata in casa dove si è quasi obbligati alla vittoria.