Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Trastevere in festa: un intero quartiere abbraccia la squadra

Musica, balli, buon cibo e tante emozioni nella splendida cornice della piazza principale dello storico rione capitolino per festeggiare la promozione in Serie D del club di Betturri e D'Alessio



La foto della squadra © Emanuele MancoUn intero quartiere che si stringe intorno alla propria squadra in un'atmosfera di festa per celebrare la vittoria del campionato del Trastevere Calcio nella splendida cornice di Piazza di Santa Maria in Trastevere di fronte a circa tremila persone, tra tifosi, giocatori, abitanti del quartiere e turisti che hanno guardato con curiosità alla kermesse. Stornelli, balli, musica, buon cibo (è stata servita a tutti i presenti la vera amatriciana, servita dalla Pro Loco, ndr), immagini delle partite e sociale hanno contraddistinto la serata. La festa di un quartiere, di un club storico che ha fatto passi da gigante da quando è stato rilevato dal presidente Pierluigi Betturri. Dopo la cena, è intervenuto Monsignor Marco Gnavi, Parroco della Basilica di Santa Maria in Trastevere, che ha esaltato i valori del club (portatore peraltro della bella iniziativa di portare sulla propria maglia il messaggio contro la violenza e il razzismo) ed è stata raccontata ai presenti la toccante testimonianza di due migrantiDa sinistra: Monsignor Gnavi, Bruno D'Alessio, Pierluigi Betturri e Riccardo Viola © Emanuele Manco che sono stati accolti con grande umanità dal quartiere. Ha portato il suo saluto anche il presidente del CONI Lazio Riccardo Viola, poi si è passati alle voci particolarmente emozionate del vicepresidente Bruno D'Alessio e Pierluigi Betturri. Sono stati ringraziati e invitati sul palco tutti i calciatori che hanno vestito la maglia granata, compresi quelli che sono andati via a dicembre, lo staff e, ovviamente, il tecnico Sergio Pirozzi e il direttore sportivo Andrea Calce. Da oggi c'è una nuova avventura da affrontare in Interregionale, senza scordare i valori che hanno contraddistinto questo club, che rappresenta il quartiere più importante del mondo (come scritto qualche tempo fa il Wall Street Journal e riportato dal Corriere della Sera, ndr): “Benvenuta in ParaDiso”, Trastevere!