Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Tre gol e blackout: la Viterbese vince ma soffre

3-2 il finale, con la squadra di Ferazzoli che rischia grosso contro un'Isola Liri in crisi



15a Giornata - 14 dic 2014
3 - 2

MARCATORI Pippi 4' pt (V), 38’Morini 38' pt rig. (V), Giannone 6' st (V), 60’ Basilico 15' st (I), Mauriello 21' st (I)
VITERBESE Fadda, Pingitore, Dalmazzi, Scardala, Costalunga, Pero Nullo (32’ st Faenzi), Nuvoli (13’ st Assenzio), Giannone, Morini (13’ st Oggiano), Pippi, Neglia PANCHINA Zonfrilli, Andriambelo, Gimmelli, Ciaramelletti, Giurato, Saraniti ALLENATORE Ferazzoli
ISOLA LIRI Caldaroni, Santangeli, Ruggieri, Conti, Reali (29’ st Gentile), Simonetti, Cirelli, Lanni, Gaudiano (5’ st Atturo), Mauriello, Basilico (19’st Martino) PANCHINA Casagrande, Tofani, Bianchi, Graziani,Cerqua ALLENATORE Gargiulo
ARBITRO Santoro di Messina
NOTE Ammoniti Cirelli, Lanni, Ruggieri, Pingitore, Giannone, Costalunga Angoli 5-3 Rec. 1' pt – 5' st.

La Viterbese si aggiudica i tre punti nel match casalingo contro l'Isola Liri, ma rischia di complicarsi la vita contro un avversario con l'acqua alla gola e reduce da cinque sconfitte consecutive. Finisce 3-2, con i gialloblù che si portano sul triplo vantaggio e accusano un blackout, rischiando di subire la rimonta avversaria. A segno Pippi, Morini e Giannone.Fa festa la Viterbese

Prontivia, padroni di casa subito in vantaggio con il gol del ritrovato bomber Pippi che sfrutta il cross di Neglia e batte Caldaroni con un preciso colpo di testa. Gara subito in discesa per la squadra di Ferazzoli, che comprime l'Isola Liri nella propria metà campo e sfiora il raddoppio con Nuvoli e Morini. Gli ospiti danno segni di vita alla mezz'ora con la punizione di Reali che si spegne sopra la traversa. La prima frazione di gara si avvia lentamente alla conclusione sull'1-0, ma al 37' ingenuità di Conti che trattiene Morini in area di rigore e concede allo stesso attaccante della Viterbese la chance di timbrare il cartellino dal dischetto, per ilraddoppio che si materializza 1' più tardi.

 La ripresa si apre con il terzo gol dei padroni di casa, che Giannone realizza dalla mattonella amica, e con la sensazione che la partita possa finire tanto a poco. L'Isola rischia di subire il quarto gol, ma Dalmazzi manda a lato di un soffio su azione dalla bandierina. Al quarto d'ora la gara si riapre a sorpresa, grazie all'acuto di Basilico che vale il 3-1. La Viterbese è in bambola e dopo 5' gli ospiti rientrano ufficialmente in partita, realizzando il gol del 3-2 con Mauriello, reattivo a ribattere in rete una punzione di Ruggieri non trattenuta dal portiere avversario. L'Isola adesso ci crede e continua a spingere fino al 90' a caccia del gol del pari, che però non arriva. E al triplice fischio i supporters gialloblù tirano un lungo sospiro di sollievo: la Viterbese soffre, ma porta a casa l'intera posta.