Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Trionfo Albalonga! Super Buccheri eroe di giornata: Vis Artena ko ai rigori

Amico sblocca il risultato per i castellani dal dischetto, Proietti allo scadere della ripresa trova il pari. Alla lotteria dei penalty il giovane portiere è decisivo, opponendosi ai tentativi di Romaggioli e Grelloni



L'Albalonga di Cristiano Gagliarducci festeggia a fine partita ©photosportroma.itALBALONGA - VIS ARTENA 5-3 dcr
MARCATORI Amico 11’ pt (A), Proietti 45’ st (V)
ALBALONGA Buccheri, Casu, Piantadosi (46’ st Trinca), Amico, Panella, Sandroni, Gamboni (15’ st Scacchetti), Ramacci, Forcina, Cannillo, Di Ludovico (30’ st Monteforte) PANCHINA Leacche, Cannoni, Puleio, Trinca, Angeli, Monteforte, Scacchetti ALLENATORE Gagliarducci
VIS ARTENA Fortunati, Proia, Mancini, Fazi (28’ st Proietti), Romaggioli, Padovani, Longo, Simone (38’ st Innocenzi), Mazzoni (13’ st Botti), Monaco di Monaco, Grelloni PANCHINA Greci, Pomponi, Coculo, Innocenzi, Botti, Scorzoni, Proietti ALLENATORE Granieri
ARBITRO Tremolada di Monza
ASSISTENTI Pantano di Frosinone e Aucello di Roma 2
NOTE Allontanato al 4’ sts Granieri (V) per proteste Ammoniti Padovani, Proia, Romaggioli, Longo, Proietti, Trinca Angoli 8-2 Rec. 1’ pt, 5’ st  Sequenza rigori Romaggioli (V) parato, Trinca (A) gol, Monaco di Monaco (V) gol, Monteforte (A) gol, Grelloni (V) parato, Ramacci (A) gol, Proietti (V) gol, Amico (A) gol


L’Albalonga si aggiudica la Coppa Italia di Eccellenza battendo solo ai calci di rigore una Vis Artena mai doma, che esce a testa altissima dallo scontro contro la corazzata di mister Gagliarducci. E da questo lunghissimo ultimo atto esce fuori il protagonista che non ti aspetti, il classe 1994 Sebastiano Buccheri, schierato al posto di Leacche tra i pali, che grazie a due splendide parate su Romaggioli e Grelloni regala il trofeo ai castellani. Nonostante la grande paura per la rete di Proietti subita allo scadere della ripresa, che ha pareggiato i conti dopo il vantaggio di Amico su rigore all’11’ della prima frazione, Frascati porta ancotra una volta fortuna a mister Gagliarducci, che nella scorsa stagione aveva trionfato in campionato con la Lupa Castelli Romani. L’Albalonga rappresenterà dunque la nostra regione nella fase nazionale e affronterà agli ottavi di finale i sardi del Lanusei. 


Primo tempo. La prima occasione è dell’Artena al 2’ con una punizione battuta da Longo, rovesciata di Monaco che non inquadra lo specchio. La risposta castellana all’8’ con Ramacci che serve Di Ludovico la cui conclusione dal limite è imprecisa. Al 10’ il direttore di gara concede un penalty all’Albalonga per un fallo di capitan Padovani su Forcina: dal dischetto va Amico, che sblocca il risultato spiazzando Fortunati. Immediata reazione dell’Artena con un angolo di Longo deviato da Mazzoni, la sfera arriva a Monaco che viene anticipato con la difesa che manda ancora in corner. Artena vicinissima al pareggio al 19’ con Longo che crossa in area per Romaggioli, Buccheri respinge, poi ci prova Monaco di testa senza riuscire a mettere dentro. Al 40’ dopo Di Ludovico sulla destra mette un pallone basso in area per Forcina che anziché tirare prova un velo, ma alle sue spalle non c’è nessun compagno. Allo scadere della prima frazione Di Ludovico sfiora l’eurogol: Piantadosi lo innesca sulla sinistra, lui si accentra e fa partire un gran tiro a giro che colpisce la parte esterna del palo. 

Secondo tempo. Al 3’ l’Artena va subito vicinissima al pareggio con una gran botta da fuori di Romaggioli che colpisce l’incrocio dei pali, poi Monaco di testa appoggia in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Tre minuti dopo bella azione di Monaco che entra in area, crossa per Grelloni che prova la torre di testa, ma Sandroni salva anticipando un avversario. Errore del direttore di gara al 23’, con Longo che viene atterrato da Amico all’altezza della lunetta dopo una bella azione personale, ma per il signor Tremolada ha simulato e rimedia il giallo. Si vede l’Albalonga con una discesa del neo entrato Scacchetti sulla sinistra che arriva sul fondo e mette la sfera in area senza trovare alcun compagno pronto alla battuta a rete. Al 31’ Monteforte, entrato un minuto prima, prova a beffare da centrocampo Fortunati che era fuori dai pali, ma l’estremo difensore rossoverde riesce ad arretrare e alzare la palla sopra la traversa con un gran colpo di reni. Quando la vittoria dell’Albalonga sembra ormai cosa fatta arriva il pareggio della Vis Artena con Proietti che riceve un cross dalla sinistra, stoppa il pallone e si gira battendo imparabilmente Buccheri. I tempi regolamentari si chiudono sull’1-1, si va ai supplementari. 

I supplementari, i rigori e il trionfo dell'Albalonga. Al 3’ punizione dalla destra di Padovani direttamente in porta, Buccheri para in due tempi. La risposta di Monteforte al 6’ che parte in velocità, poi prova la conclusione che esce di poco alla destra di Fortunati. All’11’ Scacchetti dal limite dell’area calcia con il destro, Fortunati blocca. Quattro minuti dopo ancora l’attaccante conclude, Fortunati respinge con i pugni.  Al 3’ una grande chance per l’Albalonga: sponda di Forcina per Scacchetti che da ottima posizione non trova lo specchio. Al 9’ Trinca tira dalla distanza, ma manda a lato. Si va ai calci di rigore. Romaggioli si fa parare il tiro dal dischetto così come Grelloni da un gigantesco Buccheri, che si erge a protagonista assoluto del match. L’Albalonga vola così alla fase nazionale, per l’Artena una grande delusione, ma la consapevolezza di aver dato il massimo contro un avversario dal tasso tecnico maggiore.

Domenica sul nostro free press, due pagine interamente dedicate alla finale con cronaca, pagelle, foto e le voci dei protagonisti.