Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Tris al Pomezia: la Vigor Perconti torna al comando

Lisari, Iemma e Barbini mandano ko i rossoblu ospiti



MARCATORI 4’pt rig. Lisari; 7’st Iemma; 19’st Barbini 

VIGOR PERCONTI Felici, D’Amone, Pasqui, Lisari, Moro, Iemma, Perozzi (22’st Mannarelli), Innocenti (39’st Zappalà), Bonaventura (9’st Barbini), Amici (31’stUsai), Fratini (29’st Piacente) PANCHINA Pedulla ALLENATORE Bellinati 

POMEZIA Santilli, Vallesi (17’st Prasti), Croci (17’st Mongale), Sales, Ranucci, Amoriello, Gagliardi (1’st D’Antimi), Pacchiarotti, Maiali (38’st Martinelli), Barbarisi, Cipolletta (40’st Iosca) PANCHINA Vitali, Marcomei ALLENATORE Punzi 

ARBITRO Colelli di Ostia 

NOTE Espulso Iemma (V) al7’st per blasfemia. Ammoniti Lisari, Amoriello, Cipolletta,Mannarelli. Angoli 3-5. Rec. 1’pt; 3’st

Iemma stacca di testa: per lui un gol ed un rossoLa Vigor Perconti ritrova vittoria e primato in solitaria in un sol colpo: a Via Giordani a cadere è il Pomezia che sotto la pioggia fitta di questo primo sabato di Dicembre viene battuto per 3-0 dai Vice Campioni d'Italia, che così confermano la vetta della classifica raggiunta sabato scorso, mantenendo un punto di vantaggio sull’Accademia di Papotto, vincitrice per 4-0 nel proprio confronto odierno. Un successo, quello dei blaugrana, che serve sicuramente a dare morale ad un gruppo ancora in fase di crescita, ma che oggi ha confermato di avere in Perozzi e Fratini davanti e Lisari nel pacchetto arretrato, tre elementi davvero preziosi ed importanti su cui fare affidamento, oltre naturalmente a Bonaventura che si è confermato giocatore di assoluto valore per la squadra. Sotto il profilo del gioco, la squadra ha girato senza dubbio meglio nella ripresa, complice anche il calo fisico degli avversari, mentre nel primo tempo i rossoblu pontini hanno fatto la partita con un “giropalla” davvero ordinato che ha costretto i padroni di casa a giocare in contropiede. Pronti via e il match si sblocca immediatamente: al 4’ l’arbitro di Ostia decreta ilpenalty per un presunto tocco di mano di Amoriello in area di rigore. Dal dischetto si porta Lisari che non sbaglia, superando Santilli per il vantaggio dei romani. Nel finale ci prova Fratini, ma il suo tiro finisce incredibilmente alle stelle da buonissima posizione (44’). In apertura di secondo tempo arrivano i due episodi che cambiano volto al match: al 7’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Iemma si fa trovare prontissimo all’appuntamento con il colpo di testa vincente, che vale il raddoppio per la Vigor. L’ex “enfant prodige” Campione Regionale ‘95 con i Giovanissimi prima e la Juniores poi, esagera però un po’ troppo nell’esultare e rimedia un cartellino rosso ampiamente evitabile, per aver proferito una bestemmia. Vigor pericolosissima al 16’, con la conclusione di Fratini a tu per tu con Santilli che termina oltre il montante trasversale della porta pometina. Ma il goal è nell’aria ed arriva puntuale tre giri di lancette più tardi grazie al neo entrato Barbini, che lanciato a rete, con il mancino supera per la terza volta l’estremo difensore rossoblu (19’). Il Pomezia si rende pericoloso al 23’ grazie a Barbarisi, che manda di poco a lato dal limite dell’area. Al 37’ Usai confeziona un assist d’oro per Moro, che manca davvero di pochissimo la quarta realizzazione per i suoi. Passano tre minuti ed è Prasti a rendersi pericoloso per gli ospiti, ma Felici controlla. E’ questa l’ultima emozione dell’incontro che termina dunque con la vittoria dei vice campioni d’Italia con un punteggio rotondo, che avrebbe potuto esserlo ancor di più senza gli errori sotto porta dei ragazzi di Bellinati. Ma ciò che conta sono i punti in classifica e dunque la missione può ritenersi compiuta. Quanto al Pomezia, beh così come accaduto a via di Settebagni qualche settimana fa, non è certamente su questi campi che i rossoblu devono cercare i punti salvezza, ma l’atteggiamento mostrato in campo è certamente quello giusto per chiudere la stagione con in tasca l’obiettivo prefissato ad inizio campionato.