Notizie

Tris del Certosa, Cinecittà Bettini al tappeto

Ciambellari, Demofonti e Miglio stendono i biancorossi



MARCATORI Ciambellari 13'pt, Demofonti 19'st, Miglio 21'st 

CERTOSA Nocco 6 (34'st Marchetti sv), Pecoraro 6.5, Toti 6.5, Durante 6 (1'st Di Bari 6), Gjeka 6.5, Verri 6.5 (26'st Rodriguez sv), Marocchi 6 (8'st Demofonti 7), Ciambellari 6.5, Miglio 7 (22'st Mazza sv), Simeoli 6 (25'st Dappelo sv), Calixto 5.5 (16'st Maregrande 6) ALLENATORE Raggi 

CINECITTA' BETTINI Perri 5.5, Shijfeni 5.5 (31'st Lori sv), Fiore 5.5 (19'st Santoro sv), Atturo 5.5 (10'st Iuliano 5.5), Sammazzaro 6, Tedesco 6, Minotti 5 (5'st Casale 6), Monti 5, Di Renzo 5.5 (16'st Rutigliano 6), Fonseta 6, Elia 6 (25'st Battaglia sv) PANCHINA D'Ottavi ALLENATORE Liviero

ARBITRO Minori di Ciampino, 7 

NOTE Ammoniti Ciambellari, Mazza Angoli 4-4 Rec 0'pt – 2'st Fuorigioco 3-1 


Mister RaggiIl Certosa vince d'autorità ai danni di un Cinecittà Bettini volenteroso, ma poco pungente in avanti. Il primo tempo è di una noia assoluta ed è caratterizzato, in pratica, dal vantaggio della formazione di Raggi che arriva al 13'. Ciambellari scarica un gran destro dal limite dell'area e firma l'1-0 neroverde. Lo stesso numero 8 si rende protagonista al 30' quando ruba balla ad un avversario e serve in verticale Miglio, il cui diagonale fa la barba al palo lungo. Nella ripresa il match è sicuramente più vivo anche per merito del Cinecittà Bettini che si fa vedere dalle parti di Nocco al 12' con un gran destro di Fonseta che si perde fuori di poco. Sul ribaltamento di fronte è l'altro numero 10 a rendersi pericoloso (Simeoli), saltando un difensore in dribbling, ma poi sparando da posizione decentrata sul primo palo addosso a Perri. Il portiere del Bettini si prende un grosso rischio al 17' rilanciando male con i piedi e lasciando la porta vuota, favorendo la battuta di prima intenzione di Demofonti, che spedisce però fuori. Il raddoppio è solamente rimandato, ed arriva al 19' sempre grazie a Demofonti, che infila la porta avversaria con un bel colpo di testa in tuffo ed in torsione. Due minuti più tardi arriva anche il tris, che porta la firma di Miglio, bravo ad eludere il fuorigioco avversario e a battere Perri a tu per tu. Tre a zero e gara conclusa