Notizie
Categorie:

Tris della Vis Roma Nova ai danni dell'Eretum

La formazione di mister Croce centra il primo successo stagionale battendo le eretine grazie a Martini, Passeri e Colli



VIS ROMA NOVA - ERETUM 3-1

La Vis Roma archivia la seconda giornata di campionato conquistando la prima vittoria in casa contro l’Eretum battuto per 3 a 1. Una partita dominata dalle padrone di casa che avrebbero potuto chiudere il match con un risultato più netto figlio delle innumerevoli azioni costruite ma sbagliate. Mister Croce manda in campo Guidobaldi, Francisci, Sereni, Marziale, Campanelli, Colli, Amato, Saccoman, Pezzola, Celi e Martini. Il match si fa subito vivo con la Vis Roma che tiene le redini del gioco e l’Eretum costretto a subire l’offensiva delle padrone di casa. Il vantaggio però tarda ad arrivare sfumando su legni colpiti e occasioni sbagliate. Le bianco-nero-oro però non si arrendono e continuano a macinare azioni creando non pochi pericoli alla difesa ospite. Il risultato si sblocca solo al 37’ con Martini che trova il Vis Roma Novagoal del vantaggio con cui si chiude la prima frazione di gioco.  Nella ripresa entrano Gherghi, Passari, Conti, Guerrera e Brozzi e la Vis riprende da dove aveva lasciato impegnando più volte l’Eretum che salva il parziale grazie a ben 7 pali colpiti. Le padrone di casa spingono a caccia del raddoppio per chiudere i conti e non rischiare, al 73’ il tentativo si concretizza con Passari che allunga i conti. Poco dopo sugli sviluppi dell’unico tiro in porta delle ospiti il tabellone registra il 2 a 1 che riapre pericolosamente la gara. Mister Croce chiama le sue ad una maggior cattiveria sotto porta e poco dopo è Colli a ristabilire le distanze chiudendo il match sul 3 a 1.  Partita dominata e risultato che rispecchia poco quanto fatto e mostrato sul terreno di gioco, questo il pensiero di Mister Croce che aggiunge: “E’ mancata la cattiveria sotto porta per chiudere prima, molto prima, la gara e far girare tutto a nostro favore. Non abbiamo quasi mai corso pericoli e dall’unico tiro in porta abbiam subito il gol, ci sono ancora aspetti su cui dobbiamo migliorare ma questa vittoria è stata meritata e poteva finire con uno scarto più ampio. Nelle prossime gare dobbiamo essere più cattivi sotto porta e sbagliare meno per evitare che lo stesso sbaglio ricada poi su di noi.”