Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Tris vincente del Fondi: il Serpentara rimane fermo a 0

Meloni, Tiscione e Angelilli regalano il successo ai rossoblu di Pochesci. La neo promossa di Lucidi rimane inchiodata sul fondo della classifica



MARCATORI 36’ pt Meloni, 34’ st Tiscione, 45'st Angelilli

FONDI Calandra, Galasso, Pompei, Sterpone, Pepe, Rinaldi, Martino (28’ st Avallone), Catinali, Iadaresta (14’ st Angelilli), Tiscione (40’ st Alleruzzo), Meloni PANCHINA Saitta, Cappai, Tommaselli, Evangelisti, Cardillo, Evangelista ALLENATORE  Pochesci

SERPENTARA  Gerosi, Matarazzo, Galeazzi (7’ st De Santis), Rubino, Cervini (21’ st Spaziani), Scotto Di Clemente, Maione, Lustrissimi, Rocchi (16’ pt Taglietti) Barile, Scerrati  PANCHINA Saccucci, De Souza, Basilico, Maggi, Valentino, Brasiello ALLENATORE Lucidi

ARBITRO Bertolino di Trapani ASSISTENTI Lustri e Di Tommaso 

NOTE Ammoniti Rinaldi, Sterpone, Meloni, Taglietti, Scotto Di Clemente, Cervini, Lustrissimi Rec.  3’ pt, 4’ st.


FondiL’ Unicusano Fondi batte in casa il Serpentara Bellegra Olevano e festeggia la prima vittoria stagionale. Un successo largo nel punteggio, che permette all’ undici di mister Pochesci di approcciarsi nella maniera migliore alla trasferta in programma domenica a Pomigliano Il primo squillo è dei padroni di casa, con un colpo di testa di Iadaresta su cross di Martino, bloccato dal portiere ospite. Al 13’ arriva la replica del Serpentara, con una percussione in area di Barile, che in diagonale rasoterra manda di poco a lato. La squadra di casa cerca di esercitare una certa pressione territoriale, ma poco prima della mezz’ora sono ancora gli avversari a pungere, con un colpo di testa sul secondo palo di Rubino, deviato in corner da Calandra. Ed al 36’, in un momento non facile, ecco che gli “universitari”   trovano il vantaggio: lancio di Catinali per Pompei, cross a mezz’ altezza, testa di Iadaresta e poi di Meloni, la palla carambola sul palo e si insacca. Sull’ onda dell’ entusiasmo, i rossoblù sfiorano il raddoppio, prima con Tiscione (42’) che si vede respingere dal portiere una conclusione in corsa e poi con Iadaresta (44’), il cui rasoterra su cross di Galasso viene ribattuto dalla difesa.In apertura di secondo tempo, è il Serpentara a farsi subito pericoloso ed intraprendente: recuperata palla a centrocampo, Lustrissimi lancia Barile sulla cui conclusione Calandra risponde a terra in due tempi. Al 20’ è invece l’ undici di Pochesci ad andare vicino alla segnatura con Martino che, perfettamente imbeccato da Tiscione sul secondo palo, a tu per tu con il portiere, colpisce male la sfera che si spegne sul fondo. Ma poco dopo l’ occasionissima è per il Serpentara: Calandra esce male su un cross innocuo, Rubino da pochi passi non ne approfitta e calcia alto da ottima posizione. La partita si mantiene combattuta, ed a dieci minuti dalla fine arriva il raddoppio grazie a Tiscione, che in girata alta mette il pallone in rete recuperato da una carambola sul palo su un colpo di testa di Meloni. Ed a quattro minuti dal termine, terza rete sfiorata con Alleruzzo, appena entrato sul rettangolo di gioco, che in scivolata manda sul palo un cross basso di Galasso. Nel recupero arriva anche la terza rete di Angelilli, che in corsa manda alle spalle di Gerosi. E l’Unicusano Fondi può così tornare a sorridere.