Notizie
Categorie: Altri sport

Trofeo Coni: sorride il Lazio, sono 29 i podi della seconda giornata

​Senza conoscere ancora la classifica ufficiale per Regioni, il Lazio ha almeno 66 ottime ragioni per ritenersi soddisfatto degli esiti di questa prima edizione



Carolina Cicchese ©FacebookSenza conoscere ancora la classifica ufficiale per Regioni, il Lazio ha comunque almeno 66 ottime ragioni per ritenersi soddisfatto degli esiti di questa prima edizione del Trofeo CONI, svoltosi a Caserta nello scorso fine settimana. "Eravamo partiti per fare bella figura, volendo privilegiare l'aspetto valoriale della manifestazione. Sono arrivati anche i risultati e questo ci rende ancora più felici" è stato il commento del presidente Viola. Ai 38 podi della prima giornata si sono infatti aggiunte le 29 medaglie di sabato, 18 delle quali targate sci nautico. Un vero e proprio exploit quello cui si è assistito sulle acque del lago Patria, che ha avuto per protagonisti i ragazzi del Parco del Tevere Extreme, accompagnati da Claudio Milani, alcuni di questi reduci dai Campionati europei juniores di Sesena (SPA). In particolare tra tutti spiccano i “triplete” di Lorenzo Hanig e Carolina Cicchese (nella foto dal suo profilo Facebook), dominatori con tre ori a testa nelle discipline classiche (combinata, slalom e figura), rispettivamente tra gli under 12 e le under 14. Vittorie anche per Enrico Recchi (Piedi Nudi e wakeboard), e per i fratelli Penelope e Tancredi Rebecchini (Figura U.12 e Combinata U.14). Dieci ori che alla fine diventano 12 contando le classifiche per Regione (Piedi Nudi e Generale). Rimanendo allo sci nautico, vanno ricordati i due argenti della giovanissima Nina Mezzetti (Figura e Combinata U.10), mentre Edoardo Paglia ha finito con un terzo posto la sua gara nel Wakeboard mentre Tancredi Rebecchini completava la sua trasferta campana con un argento (Piedi Nudi) e un bronzo (Slalom). Dall’acqua è arrivato anche l’argento della coppia Roberta Blanda e Lucrezia Arena nella canoa femminile U.14 (200 mt.) e il terzo posto, sempre in rosa, di Giorgia Caselli e Federica Siena nel K 520 U.12 (2000 mt.). Passando agli sport “a secco”, spicca il primo posto assoluto di Leonardo Tanfani (La Fenice Ostia) nella ginnastica artistica, disciplina che ha visto il Lazio terzo anche nella classifica per Regioni. Sugli scudi il golf con gli Under del Parco di Roma Filippo Buzzi e Vasco Montanino, primi sul percorso di 2 giri e con il terzo posto della coppia Lodovica Schiavetti/Maria Vittoria Corbi, per una classifica generale che ha visto il Lazio primeggiare sul green. Oro anche per la Pallatamburello grazie a Arianna Colaizzi, Nicole Caridi, Elisabetta Cenka, Lavinia Arcuri, Giulia Masci, Soledad Pasqualini Marucci, Micaela Pieranatozzi, Samuela Pompili e Teresa Tirozzi. Nella palestra del Liceo Massimo le giovani guidate da Francesco Arcuri hanno liquidato seccamente la Sardegna (10-3). I podi rimanenti portano la firma di Maria Lopez, 3^ nel pentathlon, mentre Francesco Angeloni, Lea Gentili, Laura Scola e Francesco De Romanis sono arrivati secondi sui campi del Circolo di Tennis S. Maria Capua Vetere. Argento anche per i velisti Giulio Tamburini, Gabriele Rizzotto, Sofia Stefanelli e Giulia Dolera nelle classi 420, optimist e tavola a vela; felici nonostante una premiazione un po’ frettolosa nella storica cornice del Circolo Canottieri Napoli. Il medagliere finale per il Lazio recita così: 33 ORO - 20 ARGENTO - 13 BRONZO.