Notizie
Categorie: Altri sport

Trofeo Eccellenza: Lazio show contro L'Aquila

I biancocelesti vincono 24 a 15 contro gli abruzzesi e salgono a 9 punti nel girone 2, -5 dal Petrarca Padova capolista



Vince l'IMA Lazio Rugby

Partita equilibrata soprattutto nella prima frazione di gioco,chiuso in pareggio sul 12 a 12. Nel primo tempo al 7' è subito L'Aquila a passare in vantaggio: bella apertura dei trequarti neroverdi che riescono a trovare la superiorità numerica al largo, portando il centro Ezequiel Cortez a schiacciare in meta sul lato aperto del campo. Giacomo Biffi non riesce nella trasformazione, si va così sullo 0 a 5 in favore degli ospiti. Pochi minuti più tardi è lo stesso autore della meta Cortez a sedere sulla panca puniti per proteste, ricevendo un cartellino giallo dall'arbitro padovano Spadoni . La Lazio reagisce e dopo numerose occasioni  trova  la meta che vale il  sorpasso, grazie ad un'accellerazione del classe '96 prodotto del vivaio biancoceleste Otar Kemoklidze, che perfora la difesa avversaria e schiaccia in meta. La segnatura viene trasformata dal numero 10 Jaun Kotze, portando la Lazio così  in vantaggio sul 7-5. Al 24' ancora Lazio in meta: Jacopo Giangrande si infila nella difesa neroverde e sigla la terza segnatura dell'incontro per la propria squadra dopo un'apertura della linea dei trequarti  sul lato sinistro del campo. La meta del pareggio ospite arriva al 40', quando sul finire di tempo l'arbitro Spadoni concede una meta tecnica all'Aquila per falli ripetuti che impedivano ai neroverdi di schiacciare l'ovale oltre la linea di meta. La trasformazione al centro dei pali del numero dieci aquilano Giacomo Biffi chiudeva la prima frazione di gioco sul 12 pari. Nel secondo tempo  la maggiore fisicità e tecnica hanno permesso alla Lazio di vincere l'incontro siglando altre due mete, al 54' con Simone Romagnoli, che su una ripartenza da mischia ordinata schiacciava in meta indisturbato sotto i pali, ed al 66' con Juan Francisco Ymaz subentrato da pochi minuti,bravo a concretizzare un' ottima azione alla mano su un contrattacco ben gestito dal XV di Pratichetti. Gli unici punti dell'Aquila nel secondo tempo arrivano grazie al piede del solito Biffi,che al 60' trasforma un calcio piazzato centrale dai 30 metri. Una Lazio con tanti giovani in campo centra l'obiettivo di giornata siglando quattro mete che valgono il bonus offensivo. Appuntamento domenica prossima al "Memo Geremia" nella sfida che vale il primo posto nel girone contro il Petrarca Padova, un altro successo con quattro mete segnate consentirebbe infatti alla Lazio di passare il turno.  "Oggi abbiamo dimostrato di avere una rosa completa e competitiva" parole del coach Delio Coppeto "i giocatori in campo hanno ben figurato durante la partita, mostrando i tanti miglioramenti avuti dall'inizio della stagione. Chi è sceso in campo oggi ha dimostrato che la Lazio è una squadra di qualità".

MARCATORI p.t. 7’ meta Cortez (0-5), 20’ Kemoklidze (5-5) tr. Kotze (7-5), 24’ Giangrande (12-5), 40’ meta tecnica(12-10) tr Biffi (12-12), s.t. 54’ meta Romagnoli tr. Kotze (19-12), 60’ Biffi (19-15), 66’ meta Ymaz (24-15)


IMA Lazio
 Giangrande, Giancarlini, Musso(73’ Lo Sasso), Giacometti, Kemoklidze, Kotze, Martinelli, Romagnoli(51’ Ymaz), Garcia Harmatiuk, Magnanti(51’ Filippucci), Nitoglia, Fratalocchi, Bolzoni(40’ Pettinari), Cugini, Amendola(79’ Vagnoni).

ALLENATORE Pratichetti

L'AQUILA RUGBY CLUB Fraser, Erbolini, Ponzi, Cortez, Ciofani, Biffi(74’ Matzeu), Speranza(71’ Carnicelli), Cialone, Gentile, Cecchetti, Sirbe, Vaschi(64’ Gnani), Di Valentino(41' Rossi)(60' Montivero), Rettagliata(50’ Sebastiani), Montivero(41' Breglia).

ALLENATORE Mercier

ARBITRO Spadoni