Notizie
Categorie: Altri sport

Trofeo Eccellenza: Lazio travolta a Padova dal Petrarca

Giornata negativa per la compagine biancoceleste che perde 68 a 7 al Memo Geremia" contro la formazione veneta



PETRARCA PADOVA vs IMA LAZIO  68- 7

PETRARCA Menniti ippolito; Bellini, Favaro,Bellucco, Fadalti ; Nikora (47’ Marcato), Francescato;Larsen, Targa (cap) ,Zago; Gower (52’ Tveraga), Trotta ; Rossetto (50’ Jacob) , Delfino (53’ Ferraro), Furia(47’ Milani).

Allenatore Cavinato

LAZIO Giangrande, Becerra, Kotze, Giacometti, Musso, Calandro (56’ Martinelli), Bonavolontà, Ymaz (67’Magnanti), Filippucci (cap)(36’ Romagnoli), Garcia, Damiani (73’ Vagnoni), Frattalocchi (55’ Nitoglia), Rochford (60’ Pettinari), Cugini, Amendola(52’ Di Roberto) Allenatore Pratichetti


MARCATORI  p.t. 4’ m.Delfino, tr Nikora (7 – 0), 12’m.Fadalti, tr Nikora ( 14 – 0), 18’ m.Nikora, Tr Nikora (21 – 0), 21’m.Bellucco (26 – 0), 35’m.Rochford tr. Calandro (26 – 7); s.t. 49’ m.Menniti, tr Marcato (33 – 7), 60’m. Fadalti tr marcato (40 – 7), 65’ m.Trotta tr Marcato ( 47 – 7), 71’ m. Larsen tr Marcato (54 – 7), 74’ m.Menniti tr Marcato (61 – 7), 78’ m.Fadalti tr Marcato (68 – 7)

Image title

Ancora una volta il PetrarcaPadova ha dimostrato di essere una squadra solida e ben preparata, mostrando in campo un gran gioco con dei tre quarti di alto livello, abili a spostare il pallone e a creare superiorità in ogni circostanza. Ben dieci mete segnate dai padroni di casa, quattro delle quali nell'ultimo quarto di gara, in una partita già chiusa nel primo tempo grazie anche ad una Lazioirriconoscibile rispetto alle ultime brillanti prestazioni. L'unica marcatura della Lazio arrivava al  35' grazie ad una ripartenza assistita di James Rochford, uscito successivamente dal campoper un infortunio. La Lazio provava a rialzare la testa nei primi dieci minuti del secondo tempo, tentando di  tornare in partita con un attacco prolungato, ma un malinteso a pochi passi dalla linea portava Menniti-Ippolito ad intercettare la palla e a segnare la quinta meta patavina su contrattacco. Questo episodio sanciva il definitivo black out per una  Lazio in qualche occasione sfortunata ma mai in partita, soverchiata per tutto l'incontro dal gioco del Petrarca e che ha pagato un severo dazio ai troppi errori individuali che hanno segnato l'incontro. Ora bisognerà subito voltare pagina e pensare  all'importante partita di venerdì prossimo a Viadana. L'anticipo della decima giornata di campionato sarà una test probante per sondare le reali capacità dei biancocelesti di rimanere nelle zone di alta classifica.Ritrovare la verve e la compattezza mentale degli ultimi incontri è l'imperativo per i giovani biancocelesti.