Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Troiani - Buoso: i ragazzi di Sambucini in trionfo

Vittoria meritata per i ministeriali, che superano l'undici di Quadrini con una rete per tempo



MARCATORI Troiani 14’pt, Buoso 31’st.

ASTREA Contaldi 6.5, Salvato 6, Pecoraro 7, Nati 6, Sammarco 6.5, Prete 6.5, Villano 7, Conti 7,Troiani 7 (27’st Palladini 6), Di Mario 6.5 (39’st Ngatcha sv),Ranaldi 6 (2’st Buoso 7) Panchina Cesarini, Amari, Sasso,Pagnoni Allenatore Sambucini

ACQUACETOSA De Palma 6, Scartocci 6, De Paolis 5 (33’st Sanmartin sv), Cirulli 6, Teofilatto 5.5, Di Carmine 5.5, Mancini 5.5 (18’st Maudione 5.5) , Di Carlo 6 (2’st Muzzioli 5.5), Graziola 5.5, Roncel 5.5, Brussali 5.5 Panchina Fenati, Giovannetti, Rieti, Pagliarini Allenatore Quadrini

NOTE Ammoniti Cirulli, Roncel,Pecoraro, Ranaldi, Villano, Sammarco, Salvato, Nati Rec. 1’pt– 4’st.  

Festa Astrea © photosportroma.it

Domenica 8 Giugno 2014 sarà una data che mister Mauro Sambucini difficilmente dimenticherà. Lui come i suoi ragazzi, ma come tutta la dirigenza dell’Astrea che può esultare per un risultato straordinario, ovvero il titolo di Campione Provinciale Allievi. Al Raimondo Vianello, infatti, i biancoblu hanno battuto in finale l’Acquacetosa per 2-0 al termine di una gara condotta in maniera quasi perfetta pertutti gli 80’ di gioco. Nonostante la sconfitta però, i ragazzi diQuadrini sono usciti dal campo tra gli applausi di tutto il pubblico presente: la finale è stata persa è vero, ma l’Acquacetosa può e deve essere soddisfatta dopo l’ottima stagione in campionato.

Il match. Dopo il pronti-via lasquadra di Sambucini impiega circa quindici minuti per passare invantaggio: punizione dalla destra di Sammarco, la sfera attraversa tutta l’area di rigore, la difesa dell’Acquacetosa si addormenta e sul secondo palo si fa trovare prontissimo Troiani che appoggia in rete il più facile dei gol. 1-0. Subìto lo svantaggio il team di Quadrini prova a reagire, ma l’Astrea sembra indemoniata. I biancoblu danno vita ad un pressing quasi asfissiante e sui palloni vacanti hanno quasi sempre la meglio. Non potendo far girare il pallone, l’Acquacetosa si affida ai lanci lunghi ma non c’è verso di superare la difesa e anzi, rischia quasi di subire il 2-0 quando al 25’ il solito Troiani gira in area con il destro incompleta solitudine ma non inquadra la porta di pochissimo. Nell’intervallo Marco Quadrini si fa sentire, prova a caricare la squadra e nella seconda frazione di gioco i suoi ragazzi entrano in campo con un piglio più propositivo. All’8’ infatti è l’Acquacetosa a sfiorare il pareggio con Brussali che da ottima posizione, con la porta praticamente sguarnita, non riesce a centrare il bersaglio grosso per la disperazione dei compagni. Il vento sembra cambiato, ma con il passare dei minuti l’Acquacetosa si spegne el’Astrea riprende di nuovo il controllo della gara. A dirla tuttail match non è proprio appassionante. La brigata Sambucini amministra la sfera senza particolari problemi, limitandosi ad aspettare il momento giusto per affondare il colpo finale, che arriverà poco dopo la mezz’ora grazie a Buoso: cross basso dalla sinistra, il numero 15 in area si coordina perfettamente e fa partire un piattone che s’insacca all’angolino con De Palma che non può far altro che osservare il pallone insaccarsi in rete per il 2-0. Game, set e match. L’Astrea è la nuova regina degli Allievi Provinciali.