Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Troppo Gaeta, il Real Podgora si inchina

La formazione di mister Paluzzi cade in casa dello Sporting Club. Inutili i gol di Vettori e Vinci



SPORT COUNTRY CLUB – REAL PODGORA 5-2 (3-0 pt)

MARCATORI Mancone, De Santis, Guerra, 2 Sorrentino, Vettore, Vinci

SPORT COUNTRY CLUB Grasso, Allegretto, Mitrano, Belalba, Mancone, Della Valle, De Santis, Monaco, Guerra, Sorrentino, Netani, Mastanduono ALLENATORE Valente

REAL PODGORA Compagni, Miraglia, Vettore, Capogrossi, Altobello, D’Angelo, Vinci, Catanese, Cesari, Ciuffa, Bacoli, Lo Pinto ALLENATORE Paluzzi 

ARBITRO Leonardi di Cassino

I capitani in campo © StrozzaComincia con il piede sbagliato il nuovo campionato di C2 del Real Podgora. Lo Sport Cointry Club Gaeta si conferma bestia nera per la squadra di Massimiliano Paluzzi ottenendo la terza vittorie nelle ultime tre sfide. Una vittoria netta, figlia di un primo tempo strano e tutto di marca locale. La prima occasione è targata Real ma al primo affondo è invece il Gaeta a passare in vantaggio chiudendo poi il primo tempo sul 3-0. Nella ripresa il 4-0 arriva su una punizione deviata dalla barriera e, nonostante la pronta risposta del Podgora, non si è andati oltre il 5-2 finale. Prima la cinquina dei padroni di casa e poi la risposta veemente dei borghigiani, con le prime reti ufficiali di Vettore e Vinci. “Abbiamo regalato il primo tempo – ha detto un amareggiato Marco Turetta – hanno sfruttato al meglio dei nostri errori con ripartenze letali che ci sono costate caro. Noi abbiamo iniziato troppo fermi, timorosi con un primo tempo troppo di paura e così siamo andati subito sotto. Nella ripresa abbiamo creato di più, abbiamo risposto ai loro attacchi finendo il tempo sul 2-2 ma è ovvio sulla gara pesa molto il primo tempo. Sono cose che possono capitare, stiamo lavorando tanto per migliorare e continueremo a farlo”.