Notizie

Tutto pronto per la sfida dell'anno: ecco Roma - Frosinone

Domani ore 14.30 al Di Bartolomei: Coppitelli torna a Trigoria da primo in classifica per sfidare Alberto De Rossi e il suo passato. Probabili formazioni: Marchizza c'è, Volpe stringe i denti



Alberto De Rossi e Federico Coppitelli ©Laura Del Gobbo/Gazzetta RegionaleIl momento tanto atteso è arrivato. Domani sarà finalmente Roma - Frosinone. Come non definirla “la partita dell’anno”? La veterana contro la sorpresa. Una miscela di passato, presente e futuro: sfida tra ex, rivincite e, tanto per aggiungere un po’ di carne ad un fuoco già acceso da tempo, ci si gioca anche il titolo di campione d’inverno. In tanti lo definiscono il vero derby di questo 2015/2016: Federico Coppitelli tornerà a Trigoria, in casa di quella Roma che grazie alle sue gesta è riuscita a salire per ben due volte sul tetto d’Italia. Emozioni e ricordi che non potranno mai essere cancellati ma che ormai fanno parte del passato: a Frosinone la storia è cambiata. Il tecnico sta dipingendo un altro capolavoro della sua breve quanto straordinaria carriera e arriva al Di Bartolomei da primo in classifica. A Roma invece, alla fine dei conti, poche cose sono cambiate, su tutte la panchina della Primavera. Alberto De Rossi è sempre lì: timoniere sempre incatenato alla sua nave giallorossa. Tanti ne ha visti crescere sotto di lui, volare a vele spiegate nel settore giovanile giallorosso e costretti poi a scegliere altre strade. Stramaccioni prima e Coppitelli poi. “Nessuna rivincita” ci disse l’attuale tecnico del Frosinone due settimane fa. Sabgliato però far finta di niente: quella tra lui e De Rossi domani, sarà una sfida da un sapore diverso. Unico.

Così in campo. Sembra essere rientrato l’allarme per Marchizza: il perno della difesa giallorossa non ha giocato sabato scorso contro il Latina per un problema alla caviglia ma alla fine prenderà parte al match di domani. Accanto a lui ci sarà Paolelli con De Santis e Anocic sulle fasce. Tutto confermato a centrocampo con Ndoj (al rientro dalla squalifica) che si posizionerà vicino agli inamovibili Vasco e Machin. Se non dovesse essere chiamato agli ordini di Garcia, il trequartista sarà Lorenzo Di Livio. In caso di assenza è pronto D’Urso a prendere il suo posto. Confermati davanti Soleri e Tumminello a chiusura del classico 4-3-1-2.  Grande dubbio anche per quel che concerne il Frosinone: il bomber e capocannoniere Michele Volpe ancora oggi accusa qualche linea di febbre e non è quindi certo della presenza. Però come rinunciare ad una macchina da gol come lui nel match più sentito della stagione? Immaginiamo un recupero forzato e la conseguente maglia numero 9 sulle spalle del centravanti (vista anche l’assenza dell’altra punta Valerio Trani). Dietro di lui la confermatissima linea a tre formata da Trillò, Preti (che scalerebbe al ruolo di centravanti in caso di forfait di Volpe) e De Santis. A centrocampo capitan Ranelli accanto ad uno tra Calcagni e Tommasetti: il primo giocherà dal primo minuto solo se il secondo non riuscisse a recuperare dagli acciacchi. Difesa a quattro titolare composta, da destra a sinistra, da Belvisi, Iafrate, Gargiulo e Toti. In porta Faiella, ex giallorosso, così come Preti, De Santis e Belvisi e, ovviamente, il loro allenatore: guai a non definirlo derby vero...

PROBABILI FORMAZIONI
ROMA (4-3-3) Pop; De Santis, Paolelli, Marchizza, Anocic; Machin, Vasco, Ndoj; Di Livio; Soleri, Tumminello Allenatore De Rossi
FROSINONE (4-2-3-1) Faiella; Belvisi, Iafrate, Gargiulo, Toti; Ranelli, Tomassetti; De Santis, Preti, Trillò; Volpe Allenatore Coppitelli