Notizie
Categorie: Altri sport

U16 - Olivetti (Colonna): "Vogliamo le finali"

Quest’anno l’asticella si alza, come afferma il tecnico del gruppo maggiore del club castellano in questa intervista



Il Colonna è in costante crescita. Da quando subentrò al “timone” di questa disciplina Giancarlo Urgolo, che ha Olivettisuccessivamente delegato perché scelto come presidente dell’intera polisportiva colonnese, il volley ha avuto un’evidente escalation di numeri, ma anche di risultati. E quest’anno l’asticella si alza, come conferma il tecnico del gruppo maggiore del Colonna, Emidio “Mimmo” Olivetti. "Il gruppo delle nostre ragazze più grandi, che è molto numeroso, affronterà sicuramente un campionato Under 16 e poi, grosso modo con le stesse ragazze, anche uno Under 18 oppure uno di Terza divisione Under 18. Nel secondo caso, quello della categoria maggiore, si tratterà di una stagione di transizione e di pura esperienza per le nostre atlete. Nel caso della categoria Under 16, invece, l’obiettivo nemmeno tanto nascosto è quello di fare meglio dello scorso anno, quando il gruppo era alla prima esperienza in questo campionato. La squadra non riuscì a centrare per poco il passaggio alla fase finale e quindi lo step da superare per le nostre ragazze, stavolta, sarà proprio quello anche perché la vecchia “spina dorsale” del gruppo è rimasta intatta e al momento abbiamo una sola nuova arrivata" Olivetti si dice soddisfatto della crescita delle ragazze, "Anche se i margini per migliorare ancora sono evidenti". In questa ottica sarà molto importante la presenza di Roberto Velletrani, ex giocatore di alto livello (giocò anche in A2, tra le altre, con la Lazio) che affiancherà coach Olivetti. "L’esperienza di Roberto non potrà che essere d’aiuto alle nostre ragazze" commenta il tecnico. I campionati delle squadre maggiori del Colonna inizieranno tra la metà e la fine d’ottobre. Il settore pallavolistico della società di Urgolo conta anche su un gruppo Under 13, uno Under 12 e un ricco settore mini volley, tutti affidati alla sempre presente Teresa Cannuccia.