Notizie
Categorie: Altri sport

U17 - Borghesiana, Proietti: "Ampi margini di crescita"

L'allenatrice della formazione rossoverde, giovane ma già esperta, è soddisfatta del lavoro fatto fin qui



Il Borghesiana, anche grazie al proficuo e costante lavoro fatto nel tempo da coach Massimo Iacono (ora “dirottatosi” sul mini-volley), ha sempre avuto un occhio di riguardo per la pallavolo maschile, spesso bistrattata in altri club. Anche quest’anno, oltre alla prima squadra che milita in Seconda divisione e che è allenata da coach Peppe Scipioni, c’è un gruppo Under 17 che è stato affidato a Erica Proietti, giovane allenatore (appena 31enne) per la carta di identità, ma con ben dodici anni da tecnico alle spalle. "E’ il mio primo anno alla guida di una squadra della Polisportiva Borghesiana – racconta – e sono molto contenta di dirigere un gruppo che deve chiaramente migliorare, ma che ha notevoli margini di crescita. Questa è una squadra quasi totalmente nuova, con tanti ragazzi del 2000, un paio del 2002 e uno addirittura del 2003. 

L'Under 17 del BorghesianaAlcuni di loro li avevo l’anno scorso al Montello e proprio tra la Polisportiva Borghesiana e la società di Torre Angela è nata una collaborazione che ha portato alla nascita di questo gruppo". Le prime partite ufficiali hanno palesato alcune sofferenze, ma ampiamente pronosticabili. "La maggior parte di questi ragazzi – spiega la Proietti – è al primo anno in un campionato federale, dopo qualche esperienza nei tornei Uisp dove l’approccio è sicuramente diverso. Nel nostro girone sono stati inseriti avversari di maggior esperienza come il Volleyro, il Giro volley o l’Olevano e chiaramente la differenza c’è. Tecnicamente ci sono degli aspetti da migliorare e su cui lavorare, fisicamente i ragazzi hanno delle potenzialità notevoli, ma bisogna saperle sfruttare. Caratterialmente, invece, sono davvero ai limiti della perfezione: hanno una spirito di iniziativa davvero forte e riescono a non abbattersi anche in situazioni molto complicate. Mi seguono e cercano di apprendere ad ogni allenamento". La prima fase di campionato si chiuderà entro un mese, poi i ragazzi di coach Proietti giocheranno il campionato di Terza divisone Under 17. "Il gruppo ha bisogno di fare esperienza e tramite le gare ufficiali si può crescere più in fretta» conclude il tecnico"