Notizie

UEFA Youth League, finalmente parte la fase a gironi. La Roma in campo domani

A Rieti (ore 14.30) i giallorossi esordiranno contro Il CSKA Mosca, oggi invece tocca alla Juventus. Il saluto di Sir Alex Ferguson e Filippo Inzaghi



L’attesa è finita. Il tempo dei preparativi, delle speranze, delle ambizioni, di quello che potrebbe essere… volge ormai al termine. La caccia al Barcellona può cominciare. La UEFA Youth League, in parallelo con la Champions dei più grandi da cui ha preso forma, alza il sipario sulla fase a gironi, offrendo al mondo la più affascinante vetrina giovanile mai esistita. Una manifestazione spettacolare che vedrà da qui a dicembre i gruppi under 19 scendere in campo negli stessi giorni e contro i medesimi avversari dei più grandi. E’ così quindi che oggi la Juventus esordirà contro il Malmo allo stadio Silvio Piola di Vercelli e domani (ore14.30) la Roma inizierà il suo cammino contro il CSKA Mosca nell’impianto sportivo Centro Italia di Rieti. 


Il calendario. La fase a gironi proseguirà in parallelo con la Champions League, le partite si svolgeranno nei seguenti giorni: 16–18 settembre; 30 settembre–2 ottobre; 21–23 ottobre; 4–6 novembre; 25–27novembre; 9–11 dicembre. Alla fase successiva (febbraio-marzo) passeranno le prime due di ogni girone, le squadre piazzate in vetta però avranno un importante vantaggio perché ospiteranno gli ottavi di finale, che si disputeranno in gara unica (non si potranno affrontare avversari già incontrati o dello stesso paese). I quarti si disputeranno verso aprile e sarà un sorteggio a decidere accoppiamenti e luogo. Le semifinali (24 aprile) e la finale (27 aprile) si svolgeranno allo stadio Colovray di Nyon in Svizzera, a pochi passi dalla sede della UEFA. Non ci sarà lo spareggio per il terzo posto.


Il saluto. Due tecnici d’eccezione hanno voluto lasciare il loro pensiero sulla Youth League come riporta il sito della Uefa: "Un allenatore deve considerare questo torneo una fucina di talenti, che dà futuro ai giovani e permette a un club di avere solide basi. Se i ragazzi arrivano in prima squadra, significa che hai buone risorse e hai dato loro la giusta formazione, nonché la possibilità di fare esperienza in Youth League, quindi non occorre andare a comprare altrove". Sono le parole di Sir Alex Ferguson, uno che, grazie soprattutto ai sui vigili osservatori, nella sua lunghissima avventura sulla panchina del Manchester Utd ha lanciato tantissimi giovani. Dai Red Devils al Diavolo di casa nostra il passo è breve, anche il tecnico del Milan Filippo Inzaghi ha voluto esprimere tutto il suo entusiasmo per aver partecipato al torneo: "L'anno scorso, la Youth League è stata un'esperienza straordinaria, per me e per i ragazzi. È stata una competizione fantastica e spero che vada avanti perché ha permesso ai miei giocatori di crescere veramente". 

Alberto De Rossi foto@photosportiva.it

Casa Roma. Dopo lo schiacciante successo di sabato scorso contro il Palermo, i giallorossi esordiranno nella manifestazione europea domani pomeriggio a Rieti contro il CSKA Mosca. Alberto De Rossi non potrà contare sulla “vecchia” guardia, non parteciperanno infatti i ragazzi classe ’95 (Somma, Sammartino, Ferri), mentre il tecnico della Primavera potrà portare con sé, oltre ai’96-’97, anche i ragazzi degli Allievi Nazionali di Federico Coppitelli. I lupacchiotti torneranno in campo il 30 settembre in Inghilterra contro il Manchester City, mentre il 21 ottobre riceveranno il Bayern Monaco. Il ritorno in Germania si disputerà il 5 novembre, a Mosca invece i giallorossi saranno in scena venti giorni dopo. L’ultima gara della fase a gironi vedrà la Roma affrontare il Manchester City a Rieti il 10 dicembre.


I raggruppamenti 

Gruppo A: Atletico Madrid (ESP), Juventus (ITA), Olympiacos (GRE), Malmo (SWE)

Gruppo B: Real Madrid CF (ESP), FC Basel 1893 (SUI), Liverpool FC (ENG), Ludogorets Razgrad (BUL)

Gruppo C: Benfica (POR), Zenit (RUS), Bayer Leverkusen (GER), Monaco (FRA)

Gruppo D: Arsenal (ENG), Borussia Dortmund (GER), Galatasaray (TUR), Anderlecht (BEL)

Gruppo E: Bayern München (GER), Manchester City FC (ENG), CSKA Moskva (RUS), Roma (ITA)

Gruppo F: Barcelona (ESP), Paris Saint-Germain (FRA), Ajax (NED), Apoel (CYP)

Gruppo G: Chelsea (ENG), Schalke 04 (GER), Sporting (POR), Maribor (SVN)

Gruppo H: Porto (POR), Shakhtar Donetsk (UKR), Athletic Club (ESP), Bate Borisov (BLR)