Notizie

Uefa Youth League, la Roma vince a Mosca e vola agli ottavi di finale

Di Livio e Verde (rigore) stendono il CSKA e permettono ai giallorossi di qualificarsi con un turno di anticipo



CSKA MOSCA - ROMA 0-2

MARCATORI Di Livio 32’st, Verde 43’st rig

CSKA MOSCA Pomazun, Sokolov (30’st Glukhov), Ulukhanov, Alibekov, Knyazev, Gordyushenko, Zhamaletdinov (21’st Larionov), Golovin, Titov, Zhuravlev (8’st Solovyev), Saraev PANCHINA Zlobin, Drykov, Ferapontov, Yuran ALLENATORE Grishin

ROMA Marchegiani, Calabresi, Capradossi, Paolelli, Marchizza (39’st Vasco), Pellegrini, D’Urso, Adamo, Verde, Di Mariano (41’pt Di Livio), Sanabria (27’st Soleri) PANCHINA Pop, Belvisi, Ciavattini, Ndoj ALLENATORE De Rossi

ARBITRO Dunauskas (LTU)

ASSISTENTI Sužiedėlis (LTU) e Radius (LTU)

QUARTO UFFICIALE Turbin (RUS)

NOTE Espulso Ulukhanov al 43’st per doppia ammonizione Ammoniti Golovin, Titov, Verde Angoli 5-9  

    

Festa giallorossa a Mosca foto©AsRoma.itLa Roma di Alberto De Rossi vola agli ottavi di finale della UEFA Youth League, un risultato importantissimo per la Primavera giallorossa che strappa la qualificazione con un turno di anticipo, resta infatti da disputare il match casalingo contro il Manchester City il prossimo 10 dicembre. A Mosca i lupacchiotti si sono imposti per 2-0 grazie alle reti maturate nella ripresa di Di Livio e Verde, che ha trasformato un calcio di rigore a pochi minuti dal triplice fischio. Tre punti che permettono alla Roma di staccare definitivamente Bayern Monaco e CSKA Mosca e soprattutto di affrontare il match contro l’undici di Patrick Vieira con maggiore tranquillità. In terra russa i ragazzi di De Rossi hanno dimostrato ancora una volta di essere una squadra dedita all’attacco e ad imporre il proprio, fin dai primi minuti infatti i padroni di casa hanno dovuto fare i conti con la pressione giallorossa, con Adamo, Sanabria e Verde tra i più vivaci. Il primo tempo però resta in equilibrio, il CSKA si difende bene resistendo agli attacchi capitolini. A pochi minuti dall’intervallo Di Livio rileva Di Mariano, proprio il talento cresciuto nelle settore giovanile romanista è decisivo nella ripresa. Dopo una mezzora senza grandi emozioni, Di Livio è bravo a battere il portiere e capitano locale, Pomazun. Una rete che scuote la compagine russa che cerca di riversarsi subito all’attacco, sforzi che però non si concretizzano perché è sempre la Roma a fare la partita. A pochi minuti dal termine saltano i nervi a Ulukhanov, espulso per aver steso in area Daniele Verde. Dal dischetto l’attaccante giallorosso non sbaglia, realizzando il 2-0 e chiudendo definitivamente il discorso qualificazione.

Continua così il momento magico della Roma che, dopo aver accennato la prima fuga stagionale nel girone C del campionato Primavera, oggi chiude anzitempo il discorso qualificazione agli ottavi di finale. Momento magico che prosegue anche per Daniele Verde, capace di realizzare la decima rete stagionale con la maglia giallorossa dopo le otto segnate in campionato e il gol firmato all’andata contro il CSKA Mosca.