Notizie

UEFA Youth League: Roma avanti 2-0 con Sanabria, poi il Bayern ribalta tutto in dieci minuti

Il talento ex Barcellona sigla una doppietta, ma i bavaresi rimontano grazie a Pantovic e Hingerl. Nel finale decisiva l'autorete di Calabresi



BAYERN MONACO – ROMA 3-2

MARCATORI Sanabria  25’pt e 24’st (R), Pantovic 27’st (B), Hingerl 29’st (B), Calabresi aut 37’st (B)

BAYERN MONACO Fishhaber, Okoroji, Walter, Gunzel, Pohl (31’ Martinovic), Gaudino, Hingerl, Scholl, Eberwein, Pantovic (37’st Strein), Kurt PANCHINA Hundertmark, Della Schiava, Gschwend, Memetoglou, Grahovac ALLENATORE Vogel

ROMA Marchegiani, Paolelli (38’st Soleri),Calabresi, Capradossi, Marchizza, Pellegrini, Adamo (10’st Vasco), D’Urso, Verde (25’st De Santis), Sanabria, Di Mariano PANCHINA Pop, Anocic, Ricozzi, Di Livio ALLENATORE De Rossi

ARBITRO Athenasios Giachos (GRE)

ASSISTENTI Alexandros Grevenis (GRE) e Chasan Koula (GRE)

QUARTO UFFICIALE Christian Dietz (GER)

NOTE Ammoniti Pellegrini, Pohl Angoli 7-7 Recupero 1’pt e 3’st


Di Mariano e Sanabria in azione contro il CSKA Mosca foto©photosportiva.itIn bilico sul filo della qualificazione, come un’equilibrista. Un’altalena di emozioni, di gol, capovolgimenti, punti che ballano da una parte e dall’altra. Il sogno che si fa nitido, concreto, poi sfuma, è meno definito: Bayern – Roma finisce 3-2 al termine di un match tra i più appassionanti di questo inizio di stagione. Ancora una volta la trasferta è fatale per i ragazzi di De Rossi, ancora una volta ai capitolini non basta  sbloccare il risultato o addirittura trovare il raddoppio. Come in Inghilterra con il Manchester City, la Roma riesce a passare in vantaggio, ma è solo un’illusione prima del risveglio dei padroni di casa. Non è una bocciatura, ma è chiaro che evitare la sconfitta avrebbe proiettato i capitolini verso la qualificazione ai trentaduesimi di finale, tanto vicina a fine primo tempo, quanto più distante al termine della partita. Un passo falso che non compromette assolutamente il cammino dei giallorossi, ai quali potrebbe anche bastare un successo nella prossima sfida, quando la Roma farà visita al CSKA Mosca, o nell’ultima gara della fase a gironi, quando a Trigoria approderà un Manchester City verosimilmente con la qualificazione come prima della classe già in tasca da un pezzo.  


Il match. Spirito combattivo e tanta voglia di fare risultato. La Roma Primavera si presenta in Baviera con la ferma intenzione di chiudere al più presto il discorso qualificazione, ancora una volta la UEFA Youth League è un’occasione per vedere all’opera il talento ex Barcellona, Sanabria, autore delle reti romaniste. Pronti via i ragazzi di De Rossi si riversano all’attacco, sin da subito alla ricerca del gol. All’8’ gli ospiti sfiorano il vantaggio con Daniele Verde, l’esterno dopo essersi liberato di Pohl chiama in causa Fishhaber che però si fa trovare pronto deviando in angolo. Dalla bandierina Adamo mette in mezzo per Calabresi, la conclusione del difensore però viene bloccata facilmente dal portiere tedesco. Il Bayern prova a rendersi pericoloso e nell’arco di cinque minuti va alla conclusione due volte con Kurt, ma l’attaccante è poco preciso sparando la sfera sul fondo. La Roma cresce minuto dopo minuto e al 25’ trova il varco giusto: cross dalla sinistra di Di Mariano, Sanabria s’inserisce in area e supera Fishhaber regalando il vantaggio ai capitolini. Il Bayern accusa il colpo e, fatta eccezione per una conclusione di Eberwein, fino alla fine della prima frazione non si rende più pericoloso. I ragazzi di De Rossi invece provano a chiudere il match, ma sia Adamo che Pellegrini non trovano la porta da calcio piazzato. Nel finale del primo tempo ci prova anche Calabresi, ma Fishhaber fa buonaguardia.


Secondo tempo. Decisamente più vivace la ripresa, le squadre si allungano e le conclusioni a rete aumentano, i rispettivi numeri uno però non sbagliano abbassando la saracinesca per metà tempo. Il Bayern non ci sta, ne va dell’onore di un club come quello bavarese: chiudere a zero punti il girone dopo quattro giornate sarebbe troppo per i ragazzi di Vogel. I bavaresi premono sull’acceleratore e come spesso succede, quando una squadra si scopre troppo è l’avversario ad approfittarne: Sanabria sugli sviluppi di un corner di Di Mariano insacca alle spalle di Fishhaber e la Roma si porta sul 2-0. Il risultato sembra messo in ghiaccio, De Rossi richiama Verde e inserisce De Santis. La replica dei padroni di casa però è talmente veemente che in pochi minuti riescono a rovesciare il risultato sfruttando un black-out romanista. Due giri di lancette e il Bayern Monaco ha già pareggiato i conti con le reti di Pantovic e Hingerl. Neanche dieci minuti e la compagine teutonica trova perfino il 3-2 grazie a una sfortunata autorete di Calabresi che sorprende il portiere giallorosso, Marchegiani. Nel finale il Bayern sfiora addirittura il poker con il figlio d’arte Scholl, ma la sfera si stampa sul palo. Finisce 3-2 per i padroni di casa, alla Roma resta l’amarezza di aver pensato di aver chiuso la partita, subendo una clamorosa rimonta in dieci minuti. Saranno decisivi i prossimi appuntamenti contro CSKA Mosca e Manchester City


RISULTATI

Bayern Monaco – Roma 3-2

Manchester City – CSKA Mosca 4-2

Classifica: Manchester City 12, Roma 6, BayernMonaco e CSKA Mosca 3