Notizie
Categorie: Dilettanti

Ufficiale in casa Eretum l'arrivo di Massimo Bruni nei panni di Direttore Tecnico: "Vogliamo crescere"

Il nuovo direttore tecnico è pronto a partire per una nuova stagione tra prima squadra e settore giovanile



L'Eretum calcio ufficializza un importante colpo di merato. Massimo Bruni sarà infattii l nuovo Direttore Tecnico della società. Ecco le sue prime parole

Mister perché solo ora l’annuncio?

E’ da tempo che la vediamo in tribuna allo stadio Cecconi dalla “sponda” dell’A.S.D. Eretum calcio… Diciamo che prima di concretizzare l’accordo con il Presidente Carducci abbiamo preferito un periodo di convivenza. In questi mesi ho avuto modo di conoscere l’ambiente, le Squadre e soprattutto di capire se il mio modo di pensare e fare calcio corrispondeva o poteva coesistere con il pensiero della Società. Abbiamo lavorato senza riflettori puntati e ci siamo confrontati sui programmi. Alla fine abbiamo partorito un modus operandi condiviso, programmando nei minimi particolari la prossima stagione che è “troppo” importante: è quella del decennale.    

Massimo Bruni, nuovo Dt dell'EretumQuindi si può già tracciare un primo bilancio sul lavoro svolto in questa prima parte 
Certo. La prima tappa è consistita nel valutare la passata stagione, studiando i numeri delle squadre, la crescita dei ragazzi, analizzando il lavoro svolto dai tecnici e i risultati conseguiti, sia sotto l’aspetto tecnico tattico che sotto il profilo della condizione atletica, oltre naturalmente al risultato sportivo. Quindi abbiamo riconfermato tutto ciò che di buono è stato fatto e modificato quello che secondo noi andava migliorato. L’analisi ha condotto alla riconferma alla guida della 1° Squadra di Alessandro Di Nicola che ha siglato un’ottima stagione da allenatore, considerando che era all’esordio in quel ruolo. Insieme a lui ci sarà lo staff: Giovanni Pietrangeli, allenatore in seconda, Marco Lazzerini, preparatore atletico, il nuovo acquisto Andrea Rusconi, preparatore dei portieri. All’Under 21 resterà Fabio Bubbico che ha portato a casa il titolo di categoria. Alla Juniores ci sarà Alessandro Milani che dopo un esaltante secondo posto nella precedente stagione nella categoria Allievi viene promosso alla guida della Juniores. Nella categoria Allievi due “new entry” di spicco: per la classe 1998 Daniele Antonini, giovane ma già con ottimi trascorsi e grandi esperienze mentre alla guida degli allievi 1999, un grande conoscitore di calcio che ha sposato il nostro progetto. Si tratta di Giuseppe Cherubini. Last but not least, promosso dalla categoria Esordienti nella categoria Giovanissimi 2000 e fresco patentato dal Settore Tecnico, c’è Leonardo Fratangeli che considero un fiore all’occhiello per la categoria e un valore aggiunto per i ragazzi.    

E per quanto riguarda l’allestimento delle Squadre a che punto siamo?
Attenzione: per quanto riguarda la prima Squadra è stato riconfermato quasi in toto lo zoccolo duro del team che ha così ben meritato nella passata stagione. Poi il mercato: sono stati già effettuati colpi importanti. Basti pensare che Stefano Pasculli, Marco Servi, Emmanuel Jonathan  De Felice, Luca De Castro, Pietro Campedelli, fanno già parte della Squadra per la prossima stagione. Sono tutti giocatori di grande spessore e di grande qualità. Adesso manca la ciliegina sulla torta dell’attacco. Ci stiamo lavorando. Le squadre Juniores e Under 21 sono state completate salvo alcuni dettagli. Siamo a buon punto anche con la categoria allievi 1998 e allievi 1999 mentre stiamo lavorando sodo per allestire la categoria giovanissimi 2000 prima delle vacanze.

Mister quali sono gli obiettivi che la A.S.D. Eretum calcio si è prefisso di raggiungere?      
Gli obiettivi che ci siamo prefissi come Società sono molteplici: vogliamo crescere a 360 gradi e per far sì che questo accada siamo consapevoli che c’è da lavorare tanto. Il nostro è un programma triennale: ci siamo dati delle priorità. Il primo step di obiettivi riguarda la stagione che si appresta ad arrivare. Alla base c’è il progetto di incremento della scuola calcio fondato sulla qualità del servizio e su alcune innovazioni importanti. Poi vorremmo conseguire nelle categorie Juniores, Allievi, Giovanissimi almeno un titolo Regionale. Infine ci piacerebbe ripetere o migliorare il piazzamento della scorsa stagione con la prima Squadra.            

Mister ma non le manca la panchina?    
No assolutamenteMa come è possibile dopo 16 anni ininterrotti di attività e più di 450 panchine consecutive nei dilettanti. Dopo un anno sabbatico nel 2014 ci aspettavamo un rientro su qualche panchina…Ho trascorso molti anni nel mondo del calcio. Più di 40 prima come giocatore e poi da allenatore. Numerose sono le soddisfazioni conseguite e le esperienze vissute. Ho giocato con squadre professionistiche importanti; ho vinto campionati sia da giocatore che da allenatore; ho lottato per non retrocedere; direi che non mi sono fatto mancare nulla. Salvo una sfida, con la quale vorrei ora coronare la mia vita calcistica: lavorare con i giovani e per i giovani. Solo ora forse mi sento pronto per farlo. E questa convinzione mi consentirà di mettere l’ultimo tassello mancante nel mosaico delle esperienze acquisite nel  modo del calcio.

Grazie Mister per la disponibilità. Faremo il punto più avanti..
Senz’altro. Per ora sono io a ringraziare la Società A.S.D. Eretum calcio e in particolare il Presidente Marco Carducci per la fiducia accordatami. La “giro” a tutti i miei collaboratori: allenatori, istruttori, preparatori atletici e preparatori dei portieri e gli rivolgo un grandissimo “in bocca al lupo” per la stagione sportiva. Forza Eretum!