Notizie

Ultimo giro di giostra: la Lazio verso i play off

I biancocelesti ricevono la Ternana, ma senza un passo falso del Bari non accederà direttamente alla final eight. Inzaghi: "Sono solo due partite in più". Spicca il faccia a faccia tra Napoli ed Empoli



Gianluca Pollace, terzino destro della Lazio Primavera foto©LauraDelGobboUltimo giro di giostra. Cala il sipario sulla regular season del campionato Primavera: domani pomeriggio si svolgerà l’ultima giornata della fase a gironi, prima di lasciare spazio all’interregno dei play off, che sanciranno le restanti due squadre che approderanno alle final eight di giugno. La Lazio vive in bilico proprio su questo sottilissimo confine: il secondo posto condiviso con il Bari non basta per saltare i play off e volare direttamente ai quarti di finale. I pugliesi infatti godono del vantaggio maturato nei due scontri diretti, due vittorie che permettono ai biancorossi di proiettarsi già alle finali di giugno. C’è un ultimo ostacolo da superare: il fanalino di coda Avellino. Troppo poco per sperare in un passo falso della squadra di Corrado Urbano. La Lazio dovrà rassegnarsi ai play off, dopo avere sprecato l’occasione di chiudere il discorso già nella trasferta di Empoli, subendo nel finale lo sgambetto di Tchanturia. Resta però la voglia di provarci fino alla fine, contro uno sparring partner che ha ben poche motivazioni, oltre lo stimolo di fare punti sul manto erboso del Fersini. Difficile che alla Ternana di Durante riesca il blitz, come è ancora più improbabile che l’Avellino rallenti la corsa del Bari.


Inzaghi premiato. Intanto al tecnico biancoceleste in settimana è stato conferito il riconoscimento “Manlio Scopigno” come miglior allenatore del settore giovanile 2015. Insieme a lui, è stato premiato anche Danilo Cataldi come “Promessa Mantenuta 2015” avendo partecipato al torneo reatino nel 2011. Inzaghi è stato intervistato dai microfoni di Lazio Style Radio: “Difficile che il Bari non vinca l’ultima partita, ci toccherà quindi disputare i play off, ma lo consideriamo solo un prolungamento della stagione. A livello di preparazione fisica non cambia nulla. Avrei preferito far tirare un po’ il fiato ai miei ragazzi, ma sono solo due partite in più”


Play off. La diatriba a distanza tra Lazio e Bari però non è l’unico spunto d’interesse dell’ultima giornata: a ballare sono anche il quarto e il quinto posto, validi per i play off. In corsa ci sono Palermo, Empoli, Catania (tutte a quota 45 punti) e il Napoli di Saurini, distante due sole lunghezze. Il calendario sembra sorridere alle due siciliane, che se la vedranno con due squadre ormai demotivate: il Vicenza e il Frosinone. Partenopei e toscani invece si affronteranno in uno scontro diretto infuocato, sperando che dagli altri campi arrivino buone notizie. In questo scenario chi si può disinteressare totalmente è la Roma, che già in settimana è uscita sconfitta nel recupero della 24esima giornata contro il Napoli. I giallorossi faranno visita al Crotone, De Rossi darà ampio spazio alle seconde linee come è già stato per la sfida di mercoledì scorso. La testa giustamente è già alla final eight.