Notizie

Umar Sadiq: una macchina da gol al servizio della Roma

Il colosso nigeriano approda a Trigoria con un curriculum stellare: 26 gol in 24 partite. Ecco chi è il nuovo bomber della Primavera giallorossa



Per la prossima stagione, Alberto De Rossi avrà l'imbarazzo della scelta. La Roma ha infatti ufficializzato l'arrivo, con la formula del prestito con diritto di riscatto, di Umar Sadiq dallo Spezia. Un acquisto importante, con l'attaccante nigeriano che andrà così a rinfoltire le fila di un reparto avanzato che, nel ruolo di prima punta, attualmente conta anche Tumminello, Calì e Soleri. Scopriamo però chi è questo gigante che, a suon di gol, ha saputo stupire tutti affermandosi come uno dei migliori giocatori del campionato Primavera.

Umar Sadiq, il gigante nigeriano è ufficialmente della Roma © ACSpezia.comPioggia di gol. Per un attaccante, a parlare più di ogni altra cosa sono sicuramente i gol. Da questo punta di vista, Sadiq si presenta a Trigoria con un pedigree d'eccezione. Ben 26 le reti realizzate dal nigeriano nelle 24 partite disputate durante la stagione. Un bottino che lo ha reso l'attaccante più prolifico dell'intero campionato Primavera. Numeri impressionanti: basti pensare che dopo di lui ci sono Palombi (19 gol) e il terzetto Puscas, Bizzotto e Moncini (16 reti). Dati che chiariscono alla perfezione quanto un arrivo del genere possa spostare gli equilibri a favore dei giallorossi che, con un parco attaccanti di lusso, si presentano ai blocchi di partenza pronti a competere ai massimi livelli.

Football College Abuja. Nigeriano classe '97, assieme a Nura anche lui prelevato dalla Roma, Umar Sadiq è uno dei primi prodotti del Football College Abuja. Una scuola calcio, fondata dal miliardario italiano vicino allo Spezia Gabriele Volpi e dal presidente del Rijeka Damir Miskovic, che in pochi mesi è diventata la più importante di tutta la Nigeria. Sadiq si è subito messo in luce tanto da guadagnarsi un biglietto per l'Italia con la società spezzina che, pur di non lasciarselo scappare, lo ha inizialmente girato in prestito in Serie D alla Lavagnese a causa di alcuni problemi legati al tesseramento. Con la Primavera dello Spezia, il colosso ha rapidamente bruciato le tappe, aiutato sicuramente dai suoi 192 centimetri. Nonostante l'altezza però Sadiq non gode ancora della classica fisicità dell'ariete d'area di rigore. L'attaccante presenta infatti un fisico decisamente longilineo, caratteristica che poi si traduce con la grande mobilità che ha il ragazzo in campo. Visti i quasi due metri, il colpo di testa rappresenta un suo punto di forza mentre da migliorare sono le qualità tecniche dato che pare essere ancora un po' grezzo quando si tratta di dover gestire il pallone. Alberto De Rossi è quindi pronto ad accogliere il suo gigante con la Roma che si porta così a casa un pezzo pregiato pronto a colmare a suon di gol quel vuoto che lasceranno Sanabria e Vestenicky.