Notizie
Categorie: Altri sport

"Un Calcio al Passato, Speranza per il futuro": domani triangolare solidale

Parteciperà la Res Roma insieme alla Nazionale Rebibbia Detenuti ed alcuni giovani musicisti, ed una rappresentativa della G.S. Rebibbia Calcio-Polizia Penitenziaria



Image titleLa Res Roma dimostra ancora una volta di esser molto attenta e vicina al mondo del sociale e in virtù di questo è lieta di partecipare al triangolare di calcio a 8 “Un Calcio al Passato, Speranza per il futuro” – promosso dal Ministero della Giustizia-Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, per offrire un sostegno a tante creature che, per colpe commesse dai loro genitori, si trovano a vivere in un carcere. Il torneo si disputerà domani 15 Gennaio presso l’Istituto Penitenziario Rebibbia di Roma a partire dalle ore 10, e a cui parteciperanno anche la Nazionale Rebibbia Detenuti ed alcuni giovani musicisti, ed una rappresentativa della G.S. Rebibbia Calcio-Polizia Penitenziaria.La manifestazione, organizzata dall’ente no-profit A.P.A.S., nasce con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica contro ogni forma di violenza e discriminazione, con il duplice obiettivo di dare visibilità agli spot minori (in particolare il calcio femminile) e intervenire in situazioni di emergenza e degrado, offrendo un aiuto concreto a chi ha davvero bisogno.Dopo l’evento del 21 dicembre scorso, il "Christmas Cup", dedicato ai bambini che si trovano presso i centri antiviolenza del Comune e della Provincia di Roma, vittime innocenti di situazioni famigliari difficili, Res Roma e A.P.A.S. continuano il loro percorso nel sociale con questa nuova iniziativa.E così, in occasione dell’inaugurazione del nuovo impianto sportivo all’interno dell’Istituto Penitenziario Rebibbia di Roma, che si terrà il 15 Gennaio 2015 alle ore 10.00, si svolgerà un triangolare di calciotto che vedrà impegnata una formazione mista tra la Nazionale Rebibbia Detenuti ed alcuni giovani musicisti, una rappresentativa della G.S. Rebibbia Calcio-Polizia Penitenziaria e la squadra di calcio femminile Res Roma, militante nel campionato nazionale di Serie A, durante il quale sarà raccolto del vestiario da donare ai bimbi che si trovano presso la Casa Circondariale Femminile di Rebibbia, permettendo loro di vivere in condizioni più adeguate e dignitose.In collaborazione con il Ministero della Giustizia, intendiamo così offrire un’opportunità ai detenuti, creando delle condizioni più idonee anche per i loro figli che, purtroppo, vivono essi stessi questa grave condanna, facendo presente alle Istituzioni e all’opinione pubblica situazioni di grave disagio che esistono nelle carceri, troppo spesso ignorate e dimenticate. La promozione e la divulgazione di iniziative come questa intendono, infatti, aggregare intorno ad un evento di portata nazionale l’interesse comune, per poi accendere i riflettori su tematiche più delicate e ancor più importanti riguardanti categorie deboli e in difficoltà.In particolare, con questo progetto, A.PA.S. intende promuovere lo SPORT come stile di vita sano, creando delle occasioni in cui riscoprire la gioia di stare insieme, in ambienti ricreativi più sani ed educativi, capaci di trasmettere dei valori fondamentali, come il rispetto e la tutela nei confronti dei soggetti più deboli. I bambini, sono tutti uguali e hanno bisogno di essere protetti e tutelati: è un loro diritto, oltre che un dovere per le Istituzioni!