Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Un Fregene da sogno: poker nel derby al Ladispoli

La formazione di Caputo stende la capolista con la doppietta di Nanni e le reti di Giuffrida e Celi. Accorcia Federici su rigore



9a Giornata - 02 nov 2014
4 - 1

MARCATORI 17' Giuffrida (F), 28' e 52' rig. Nanni (F), 81' Celi (F), 88' rig. Federici (L) 

FREGENE Barrago, Zanette, Sebastiani, Empoli (84’ Tafi), Piccheri, Cardinali (20’ pt Perelli), Nanni, Polito, Celi (89’ Di Ianni), Molfesi, Giuffrida PANCHINA Esposto, Fabris, Fatati, Raffaelli, Paparella ALLENATORE Caputo 

LADISPOLI Romano, Roscioli, Martini, De Vecchis (46’ Tollardo), Pace, Vincenzi (46’ Palmisani), Gravina, Mannozzi, Federici, Iannotti (57’ Ianni), Bacchi PANCHINA Marini, Bernardini, Pugliese, Pagliuca ALLENATORE Solimina 

ARBITRO Lopriore di Foggia 

ASSISTENTI Capitani di Roma 1 e Pio di Roma 2 

NOTE Ammoniti Iannotti, Pace (L), Molfesi, Perelli, Piccheri (F) Rec. 2’ pt, 4’ st

Fa festa il FregenePadrone assoluto della partita, il Fregene batte un irriconoscibile Ladispoli non pervenuto e ben lontano dalla squadra vista nelle ultime gare. Primi quindici minuti avari di occasioni con le due squadre che si studiano. Per la prima occasione bisogna attendere il 15' con Bacchi che ben servito da Iannotti calcia di poco a lato da buona posizione. Al 17' alla prima vera occasione del Fregene arriva il gol del vantaggio con Giuffrida che anticipa tutti sul primo palo deviando in rete un bel cross tagliato di Piccheri. Un minuto piu tardi ancora Fregene pericoloso con una bella combinazione tra Giuffrida e Nanni, con quest ultimo che davanti al portiere strozza il tiro che finisce di poco a lato. Al 25' grande occasione per il Ladispoli di pareggiare con Federici che è bravissimo nel girarsi tra due avversari, entra in area ma calcia addosso al portiere. Tre minuti piu tardi arriva il raddoppio del Fregene con un pallonetto delizioso di Nanni che beffa il portiere avversario. Ancora una grande occasione per i padroni di casa al 33', ormai padroni del campo, con una bella conclusione da fuori area di Polito dopo una bella azione corale.

Nella ripresa la storia non cambia e al 52' il Fregene fa tris su calcio di rigore trasformato da Nanni dopo un fallo di mano di Palmisani.  Altre due occasioni per l'undici di Caputo prima di rivedere il Ladispoli al 77' quando Federici lavora un ottimo pallone servendo in profondita Gravina che tira a botta sicura trovando un attentissimo Barrago che respinge. All'81' dilaga il Fregene, questa volta con Celi che deve solo spingere in rete un bel cross di Molfesi. Veramente male tutta la retroguardia del Ladispoli che trova il gol della bandiera al 88' su rigore trasformato da Federici, lottatore e ultimo a mollare. Dopo 4 minuti di recupero finisce una partita a senso unico con un Fregene ben messo in campo e determinato a conquistare il derby .