Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Un Italiano in stato di grazia condanna la Vjs Velletri alla sconfitta

Il centravanti dell'Unipomezia realizza una tripletta che stende i rossoneri



18a Giornata
3 - 1

MARCATORI 8' pt Italiano (U), 27' st Italiano (U), 36' st Del Prete (V), 43' st Italiano (P)

UNIPOMEZIA Bernardini, D'Ambrosio (16' st Fagiolo), Marro, Falconieri, De Santis, Giacoia F., Vallesi, De Carolis, Italiano, Bergamo, Toma (1' st Giacoia E.).Panchina: Salerno, Esposito, Busti, Valenza, Giorgi Allenatore: Isoni.

VJS VELLETRI Rovitelli, Marcucci, Candidi, Quattrocchi, Cissè, Rulli, Germini (12' st Santarelli), Tafani (19' st Caffatini), Spagnoli, Del Prete (38' st Cellucci), Felci.Panchina: Borro, Rossi, D'Agapiti, Casciotti Allenatore Sambucci

ARBITRO Bocchini di Roma 1

NOTE espulso al 39' st Spagnoli (V) per doppia ammonizione. Al 35' st Bernardini para un rigore a Del Prete (V).

Una fase di giocoPrima partita del girone di ritorno e prima sconfitta per una Vjs Velletri che non riesce più a vincere. Con un'alternanza di pareggi in casa e ko in trasferta i rossoneri mantengono una posizione di classifica tranqulla seppur adesso debbano fare maggiore attenzione alle squadre che incalzano il settimo posto dei ragazzi di Sambucci. A Pomezia il 3-1 finale è merito soprattutto di un grande e spietato Italiano, autore di una tripletta e di una grande prestazione. Al 1' Rovitelli già protagonista nell'allungarsi e deviare in corner il rasoterra di De Carolis da fuori. I padroni di casa iniziano alla grande e all'8' vanno in vantaggio: Falconieri recupera un buon pallone e mette un filtrante sui piedi di Italiano che scattato sul filo del fuorigioco dribbla un difensore e tira in porta segnando l'1-0 (complice anche una deviazione). La doccia fredda pesa sui rossoneri, che producono il primo acuto al 13esimo: Tafani si conquista e calcia una punizione dal limite tirando di potenza, pallone poco alto sopra la traversa. Al 16esimo ancora pericoloso Italiano, che supera Marcucci e prova il tiro a giro trovando però una deviazione in calcio d'angolo. La partita si spegne, la Vjs Velletri guadagna metri e fa possesso senza però segnare. Al 44esimo bella apertura di Rulli per Candidi, l'esterno veliterno rientra e va al tiro scheggiando il palo e conquistando il corner per una deviazione. Finisce così il primo tempo.Nella ripresa i ragazzi di Sambucci scendono in campo più convinti, ma vengono puniti alla prima vera occasione avversaria: è il 27esimo quando Giacoia riceve un pallone da metà campo e con uno scatto in progressione si fa tutto il campo e mette in mezzo per l'accorrente Italiano, il cui compito di infilare in rete è facile facile. Il 2-0 sembra chiudere i giochi, tesi avvalorata dal tiro di Italiano al 33esimo respinto con la mano di richiamo da Rovitelli. Ma il calcio è imprevedibile e al 36esimo Candidi semina il panico tra le maglie avversarie, entra in area e viene steso da De Santis. L'arbitro concede il penalty, Del Prete calcia e angola ma Bernardini intuisce e respinge in corner. Dal tiro dalla bandierina però arriva il gol: battuta corta di Santarelli, controllo di Spagnoli che si gira e mette in mezzo dove Del Prete spara in gol colpendo la traversa interna e gonfiando la rete. Lo stesso Del Prete si infortuna ed è costretto a lasciare il campo al 38esimo, mentre i sogni di rimonta svaniscono al 39esimo quando Spagnoli nell'atto di proteggersi il volto da un potente rinvio tocca con la mano la sfera rimediando il secondo giallo. L'Unipomezia ringrazia e al 43esimo con un assist a tagliare la difesa sigla il tris sempre con Italiano, che supera anche Rovitelli e deposita in rete la sua tripletta. Nel finale potrebbe arrivare anche il poker, l'assist di Vallesi per Italiano è buono ma l'attaccante pometino angola troppo il diagonale spedendo a lato.Una sconfitta sicuramente dal passivo troppo pesante per quanto visto in campo, anche se sfortuna ed episodi contrari non sembrano svanire. Gli ultras a fine partita hanno contestato la squadra, ma la mancanza di vittorie non coincide con una mancanza di impegno dei rossoneri e ci sono dunque i margini per una risalita dei ragazzi di Sambucci. Prossimo incontro tra le mure amiche contro l'ex di turno, l'allenatore Massimo Bindi che portò la Vjs ai play off lo scorso anno. Sarà una dura battaglia.