Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Una gara pazzesca a Belvedere: la Carlisport Cogianco esce indenne in casa della capolista

Termina 8-8 la sfida tra la formazione di mister Mauro Micheli e la prima della classe: decisivo il gol del pareggio di Vizonan allo scadere



Domenico Giannone (Foto © Bocale)Che partita. Sedici gol, almeno quattro legni (tre della Carlisport Cogianco), quattro espulsi (Ippoliti e Vizonan tra i castellani, il portiere La Rocca e Tres per i calabresi), quattro tiri liberi nel solo primo tempo e pure un vetro rotto da una pallonata nel palasport stracolmo e infuocato di Belvedere Marittimo. Pronti, via e Ippoliti e Vizonan hanno già timbrato due volte il palo nei primi 4’, anche se pure un Giannone in super giornata è costretto ad un paio di interventi notevoli. Al 6’ prima decisione incomprensibile degli arbitri, disastrosi nel primo tempo: rosso ad Ippoliti per proteste. L’Atletico Belvedere ne approfitta subito e Quinellato fa 1-0 in superiorità numerica. Al 10’30’’ la Carlisport Cogianco arriva al bonus, due minuti più tardi stesso destino per i padroni di casa. Al 13’30’ Schurtz sbaglia un tiro libero, tre minuti più tardi Giannone ne para un altro a Tres. Ma entrambi sono inesistenti e, infatti, vagamente compensativo (si fa per dire) al 18’ arriva il tiro libero a favore della Carlisport Cogianco che “La Tassa” Borsato non fallisce. 1-1. Da quel momento la partita esplode: 12’’ e Ginho fa 2-1 con un tiro deviato sugli sviluppi di un corner, poi sette secondi effettivi più tardi Vizonan salta La Rocca che lo stende: espulsione e altro tiro libero dal limite che il solito Borsato non fallisce: è 2-2. Finita? No, perché Vizonan al 19’ su un tapin dopo un tiro respinto dal portiere locale porta avanti per la prima volta la Carlisport Cogianco che va al riposo sul 3-2. La ripresa è ancor più da pazzi: la girandola di reti inizia subito con Quinellato che imbeccato da Tres fa 3-3 al 1’15’’, poi al 2’ Richartz sull’assist da piazzato di Teixeira segna il nuovo vantaggio castellano. La squadra di Micheli allunga ancora con Vizonan che al 4’45’’ capitalizza l’ennesimo “cioccolatino-assist” di un sontuoso Teixeira: 3-5. Giannone si esalta, ma nell’unico intervento sbagliato consente a Batata di fare 4-5 al 7’. Altro momento infuocato della gara subito dopo la metà della ripresa: una pennellata di Borsato su punizione vale il 4-6 al 10’40’’, poi Schurtz ristabilisce subito il -1 locale dieci secondi più tardi. Vizonan coglie il terzo legno castellano di giornata, ma si rifà al 14’ su assist del solito immenso Teixeira: è 5-7. E’ fatta? Tutt’altro, l’Atletico Belvedere gioca la carta del portiere di movimento e in un minuto (tra 15’30’’ e 16’30’’) segna un clamoroso sorpasso: nell’ordine Quinellato, un autogol di Aquilani e ancora Quinellato (con i calabresi senza portiere di movimento) rimandano avanti la squadra di casa. Ma la Carlisport Cogianco (col portiere di movimento negli ultimi 2’) ha il carattere forte e la tempra della grande squadra e acciuffa il pari: è il 19’ quando Borsato tira e Vizonan, autore di uno strepitoso poker personale, la devia nel sacco. 8-8, applausi per tutti e un punto per uno: un grande spot per il calcio a 5.