Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

Under 21, la Carlisport Cogianco passa al PalaGEMS: Lazio stesa 5-2

Grande vittoria della formazione castellana che vince in trasferta e si porta ad una sola lunghezza dai biancocelesti



L'Under 21 della Carlisport CogiancoUna super Carlisport Cogianco batte la Lazio per 5-2 al PalaGems e si porta a ridosso proprio della squadra biancoceleste, ancora sopra di una lunghezza. La vittoria è una di quelle che non si dimenticano facilmente e Esposito e i suoi ragazzi, oltre ai tre punti d’oro, sono anche riusciti nell’intento di rifarsi dopo la beffa clamorosa subita in casa nell’andata degli ottavi di Coppa Italia e di battere l’unica squadra che fino ad oggi non aveva mai perso in campionato.

Nel primo tempo la Carlisport Cogianco parte un pò con il freno a mano tirato ed è la Lazio ad amministrare il gioco e a creare qualche buona occasione, rischiando ugualmente anch’essa nel lasciare alcuni spazi per i veloci contropiedi degli ospiti. Nell’una nell’altra però conclude come vorrebbe le occasioni ottenute e il primo tempo termina sullo 0-0. All’intervallo Esposito dà la carica giusta ai suoi ragazzi, spronandoli ad ottenere una vittoria alla portata dei loro mezzi. Cioli e compagni recepiscono il messaggio, tornano in campo più motivati e si prendono la partita. Già dalle fasi inziali del secondo tempo si capisce il cambio di atteggiamento della squadra, adesso più alta rispetto al primo tempo e aggressiva nel pressare gli avversari senza lasciargli tempo e spazio per manovrare. Così direttamente da calcio d’angolo Samuele Datti, autore di una doppietta e di una grande partita, interpreta alla perfezione lo schema di squadra e altrettanto bene conclude a rete verso la porta. Il vantaggio da una scossa a entrambe le squadre, ma mentre la Carlisport Cogianco mantiene i nervi saldi e continua a giocare bene, la Lazio diventa sempre più fallosa. I troppi falli portano al tiro libero Tetti che non sbaglia e porta il risultato sul 2-0. Il doppio vantaggio regala fiducia e sicurezza alla squadra castellana che riesce continuamente a creare occasioni da gol e proprio in una di queste trova il 3-0 con Proja, bravo a respingere in rete una conclusione ribattuta di Konov. Addirittura da 7-8 minuti dalla fine della partita la Lazio si piazza con il portiere di movimenti Fortini, sintomo di un gioco che stenta a decollare e che necessita dell’uomo in più per creare opportunità da gol. I padroni di casa riescono infatti a portarsi sul 3-1, ma qualche istante dopo non gestiscono altrettanto bene un attacco alla difesa della Carlisport Cogianco, che intercetta palla con Cioli e segna direttamente dalla distanza con la porta vuota. A pochi istanti dalla fine del match arrivano gli ultimi due gol che fissano il risultato. Il primo lo segna la Lazio su rigore per fallo di mano di Martinelli, che già ammonito si prende il secondo giallo e viene espulso. Pokerissimo che invece è segnato quasi allo scadere ancora da S. Datti, che recuperata palla nella sua metà campo colpisce ancora da lontano approfittando della porta lasciata indifesa. Davvero ottima la prestazione della Carlisport Cogianco, in special modo nel secondo tempo, dove ha aumentato l’attenzione ed ha di fatto meritato la vittoria contro la capolista del campionato. Il successo riporta morale e aumenta le speranze della squadra in vista della ‘bella’, il ritorno degli ottavi di Coppa Italia in programma martedì ancora al PalaGems contro i biancocelesti, vittoriosi all’andata per 4-3. Sicurmente sarà una partita durissima, ma se crede nelle sue capacità la Carlisport Cogianco può superare anche questa sfida.