Notizie

Uno - due letale del Ladispoli ad inizio ripresa: ko la Romulea

Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa vanno a segno prima con Falco e poi con Sarritzu



6a Giornata - 08 nov 2014
2 - 0

MARCATORI Falco 4'st (L), Sarritzu 9'st (L) 

LADISPOLI Salvato 6.5 (32'st Giovagnoli sv), Del Priore 6 (23'st Bargiacchi 6), Di Benedetto 6 (1'st Monici 6), Vagnarelli 6, Veneziale 6.5, D'Ascanio 6, Buonanno 6 (1'st Falco 8), Sarritzu 7.5 (11'st De Marco 6), Pallozzi 6 (1'st Mendola 6), Avolio 7, Mei 6 (22'st Pierini 6) ALLENATORE Pasqualini 

ROMULEA Montaloni 7, Pietrobattista 6 (22'st Bruni 6), Delle Monache 6 (28'st Boccadifuoco 6), Tomassini 6 (18'st Corica 6), Di Salvo 6 (33'st Sabatini sv), Sciarappi 6, Alcivar 6 (32'st Pasti sv),  Di Vico 6 (30'st Valentini 6), Pennacchio 6, Rotoloni 6, Fazzello 6 PANCHINA Raffaelli ALLENATORE Quaranta 

ARBITRO Sanna di Civitavecchia, voto 6.5 

NOTE Angoli 2-4. Rec. 4'st.    

Il saluto delle due squadreOttima vittoria interna per la squadra di Pasqualini, che si impone sulla Romulea con un perentorio 2-0. Dopo un primo tempo in equilibrio, la squadra tirrenica esce fuori e dà il meglio di sé con le magie di Falco e Sarritzu.  

Primo tempo Dura parecchio la fase interlocutoria di inizio partita, nella quale entrambe le formazioni attaccano ma con circospezione, più preoccupate a individuare punti deboli e spazi dell'avversario in cui inserirsi. Al 24' però Pallozzi va vicinissimo alla rete, servito benissimo da Avolio; ma all'attaccante non riesce l'incornata di testa che diviene invece un inutile campanile prontamente neutralizzato da Montaloni. Al 29' grandissimo tacco di Avolio per Mei che si invola in area, ma viene anticipato di un niente al tiro da un estremo difensore ospite non certo da meno rispetto al duo tirrenico. Tutto vano. La propositività locale non basta a sbloccare il risultato e gli assalti alle rispettive porte vengono rimandate alla ripresa.  

Secondo tempo Appena quattro minuti e il Ladispoli passa, grazie a uno dei cambi mandati in campo da mister Pasqualini a inizio ripresa. Si tratta di Falco, che riceve palla sul vertice destro e fa partire una parabola da stropicciarsi gli occhi che colpisce il palo interno ed entra fissando il vantaggio tirrenico. La squadra di casa è caricata dall'1-0. Al 6' la punizione di Avolio dalla trequarti è direttamente sullo specchio: solo un grande Montaloni nega al numero dieci rossoblu il raddoppio. Ma il Ladispoli è in vena di magie. Ancora una punizione di Avolio al 9', stavolta quasi sul limite defilato: palla in mischia dove Sarritzu con una splendida rovesciata fissa il 2-0. La Romulea però non issa bandiera bianca. Pericolo per la porta difesa da Salvato al 16', sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina orchestrato da Pietrobattista e Rotoloni; ma l'azione ospite sfuma per via di una difesa locale compatta che fa buona guardia. Il Ladispoli non è pago del doppio vantaggio e continua a pressare in cerca della terza rete. Al 33' un missile da distanza siderale di Falco viene deviato da sotto la traversa da Montaloni, bravissimo come l'attacante tirrenico. I quattro minuti di recupero però non modificano il tabellino. Termina 2-0.