Notizie

Urbetevere di misura con Serafini, ma il Massimina esce a testa alta

Altro successo con il minimo scarto per la formazione di Brunelli, che spreca più di un'occasione per raddoppiare, ma gli ospiti mostrano cuore e carattere



URBETEVERE – MASSIMINA             1-0 

MARCATORI Serafini 25' pt 

URBETEVERE Marchini 6.5, Ghazoini 6 (27' st Orano sv), Rossi 6.5, Chilà 7, Seri 6 (22' st Quadrelli 6), Evangelista 6 (2' st Cerri 6.5), Gavrila 6.5, Canestrelli 6,5 (27' st Visconti), Serafini 7 (17' st Di Ponti 6), Califano 6, Pepe 6.5 (14' st Malomi 7) PANCHINA Lori ALLENATORE Brunelli 

MASSIMINA Grasso 6.5 (32' st Caggiula), Mau 7, Turrizian 6 (30' st Marrotta), Di Biagio 6.5, Bonafiglia 6 (22' st Porcaro), La Cesa 7, Latteri 6.5 (12' st Lustri 6), Sabatucci 6, Piatti 6 (1' st Tamburello 6), Galluzzo 6 (1' st Tonelli 6), Gingillo 6 (30' st Barigelli) PANCHINA Abbate ALLENATORE Picariello 

ARBITRO Mainella di Roma 1, 6.5

NOTE Ammonito Canestrelli Angoli 1-4 Fuorigioco 1-0 Rec. 1' pt 

L'Urbetevere supera il Massimina con il minimo scarto e resta a punteggio pieno bissando il risultato della trasferta di Ladispoli alla prima giornata. Un risultato tutto sommato giusto, ma grandi applausi agli ospiti che partuvano contro ogni pronostico e invece sono riusciti a creare più di qualche grattacapo alla squadra di Brunelli, affrontando la sfida con cuore e grande spirito di sacrificio.

Prima del fischio d'inizio © Gazzetta RegionaleCome da pronostico i padroni di casa spingono subito sull'acceleratore cercando di schiacciare gli avversari nella propria area di rigore. Il Massimina controbatte come può, ma l'intensità espressa dai ragazzi di Brunelli è quasi asfissiante. Gavrila al 5' spara alto da ottima posizione sul bellissimo assist di Serafini, neanche trenta secondi dopo Grasso blocca a terra un destro dal limite di Canestrelli. L'undici di Picariello però tiene concedendo poco o nulla – da registrare solo un destro di Serafini ampiamente a lato - e tentando con coraggio qualche sortita offensiva. Così, la prima vera occasione del match l'Urbetevere la crea al 25', con Serafini che si fa trovare pronto su un cross dalla sinistra, ma è la traversa a negargli la gioia del gol sul suo colpo di testa. La strenua resistenza del Massimina crolla allo scoccare della mezz'ora. Lancio dalle retrovie a pescare il velocissimo Gavrila che tenta il pallonetto su Grasso, il portierino respinge ma la sfera torna ancora a Gavrila: assist a centro area per Serafini che deve solo appoggiare nella porta sguarnita. E' il gol che permette al club di via della Pisana di chiudere il primo tempo in vantaggio di un gol.

La ripresa inizia sulla stessa falsa riga della prima frazione. E' l'Urbetevere a fare il match, con il Massimina che si difende dagli assalti della formazione di casa, ma non sembra avere lo spunto necessario per colpire in contropiede. La prima grande occasione per il raddoppio l'Urbetevere lo crea al 10'. bella manovra che porta alla conclusione Serafini, ma Grasso riesce ad evitare che il pallone varchi la linea di porta per un soffio. Il Massimina riesce a restare in partita, rischia al 15' su un tentativo di deviazione volante del solito Serafini e si fa vedere dalle parti di Grasso con una serie di calci da fermo senza trovare, comunque, il guizzo giusto. Lo stesso vale anche per l'Urbetevere, che al 23' sciupa un'altra nitida chance. Bella iniziativa sulla destra di Malomi, che arriva sul fondo e serve Gavrila a centro area, ma l'esterno fallisce da pochi passi arrivando scoordinato sulla palla e calciando ancora oltre la traversa. Prima del finale ci prova ancora Malomi, stavolta con una bella mezza rovesciata, alta di un soffio, ma è di targa ospite l'ultimo brivido. Calcio d'angolo scodellato in mezzo da Mau e Tamburello per poco non trova al quarto minuto di recupero la deviazione giusta con la testa, colpendo male. E' l'ultima emozione che l'Urbetevere vince di misura e con merito per le occasioni create. Ma il Massimina esce da questa trasferta proibitiva con la consapevolezza di potersela giocare con tutti.