Notizie

Urbetevere e Lodigiani si riprendono il secondo posto in classifica

Pareggio senza gol nel big match tra Ostiamare e Tor Tre Teste; le capolista Roma e Lazio allungano di nuovo



La diciannovesima giornata si rivela interessante per quanto riguarda i piani alti della classifica in entrambi i Gironi, dove le battistrada allungano ancora e le inseguitrici si sorpassano.


GIRONE A

L'Ostiamare ferma la Tor Tre TesteFinisce a reti inviolate la partita di cartello dell’Anco Marzio tra Ostiamare e Nuova Tor Tre Teste: uno 0-0 che non giova a nessuna delle due compagini, che erano reduci da una vittoria, ma che fa più male ai rossoblu. I viola di Mussoni rallentano nella loro rincorsa ai play-off, mentre i ragazzi di Alfonsi perdono di nuovo terreno nei confronti della Lazio, ma soprattutto vengono sorpassati dall’Urbetevere. I gialloblu giocano a tennis in casa dell’Aurelio F.A., portando a due consecutive sia le loro vittorie che le sconfitte dei granata: nello 0-6 finale si esaltano Chilà e Serafini, autori entrambi di una doppietta, e timbrano il cartellino anche Orsili e Gavrila. Il club di via della Pisana si trova adesso a quattro punti di distanza dalla Lazio, che ritrova il successo condannando il Massimina, superato 1-0 grazie a Santamaria, alla sesta caduta di fila.

Atletico 2000 in serie positivaIl pareggio della Tor Tre Teste giova anche alla Vigor Perconti, che era chiamata al riscatto dopo il brutto ko interno di sabato scorso. I blaugrana non hanno fallito l’obiettivo, e con lo 0-1 in casa del Vigili Urbani, marcatore Bruno, si portano a soli tre punti dal terzo posto, sinonimo di Fasi Finali ed ampiamente alla portata da qui alla fine della stagione. La Perconti è stata il fattore comune nella sfida tra la Totti S.S., padrona di casa, e l'Atletico 2000: l’hanno spuntata gli ospiti, al loro quarto successo ininterrotto, imponendosi 1-2 grazie ai gol di Errichiello e Santi, proiettandosi così al meglio alla sfida di sabato prossimo proprio contro i blaugrana di Scaringella. I ragazzi di Alunni, a cui non è bastato il guizzo di Cence, venivano appunto dal trionfo del Centro Vigor, ma non hanno saputo sfruttarne l’onda emotiva.

L’Unipomezia ritrova il sorriso dopo tante sconfitte di fila, aggiudicandosi lo scontro diretto dei piani bassi contro il Montefiascone, che non riesce ad uscire dal periodo buio: il rotondo 3-0 finale, con i gol di Abbruzzetti, Di Guglielmo e Giacinto, non garantisce ai pontini la salvezza ma fa di certo morale. Anche la Romulea torna ad esultare dopo due settimane, interrompendo la serie positiva del Ladispoli con un 2-0 all’inglese in cui i protagonisti sono Rotoloni e bomber Fazzello.


GIRONE B

Anziolavinio, seconda gioia col FrosinoneLa Roma di D’Andrea conferma l’attitudine, così amabile per chi sia dell’ambiente ma così fastidiosa per chiunque non lo sia, di saper soltanto vincere. 19 giornate, 19 vittorie, 88 gol fatti, 4 subiti: numeri fuori dal normale per una squadra di un altro pianeta. La vittima di turno è il Savio, superato 3-0 con la rete di Riccardi e la doppietta di Barbarossa: i giallorossi tra l’altro continuano ad allungare, trovandosi a +18 sulla neo-seconda Lodigiani, data la sconfitta del Frosinone sul campo dell’Anziolavinio. I portodanzesi si rialzano dopo l’ultima sconfitta, confermandosi bestia nera dei canarini e bissando l’1-0 dell’andata con la marcatura di Nanni.

Lodigiani di nuovo secondaCome già accennato ora la seconda piazza è occupata dalla Lodigiani, vittoriosa 0-5 in casa del Futbolclub: gli orange non vincono da quattro turni, e stavolta crollano sotto i colpi di Rodi, Coccia, Cataldo, Meschini e Sansotta, che regalano a Santucci la seconda gemma di fila. Il Tor di Quinto controsorpassa il Savio in quarta posizione, accarezzando la zona play-off, ora distante solo due punti: tutto secondo i piani contro il Tor Sapienza, affossato 0-8 con le doppiette di Spizuoco e Zorli in aggiunta ai guizzi di Franco, Colella, Intini e Luciani.

Dopo la sconfitta dell’ultima giornata, Polisportiva Carso ed Aprilia ritrovano i tre punti: le due compagini pontine sconfiggono rispettivamente 2-0 il Cinecittà Bettini, merito della doppietta di Veroni, ed il Calcio Sezze fanalino di coda, in un sonoro 5-1 in cui vanno a segno Chirita, doppietta, Lauri, De Lullo e Giordano a fronte del gol ospite siglato da Gori. In conclusione il Certosa incappa nel secondo 2-2 consecutivo dopo quello del Testa: stavolta in casa contro il San Cesareo, che aveva rimontato l’iniziale rete di Ciambellari con le fiammate di Antonacci e Pugliese, salvo poi farsi raggiungere dai neroverdi, salvati da Miglio.